Un altro Galaxy Note 7 esploso mentre carica: foto e possibili motivi

Il Galaxy Note 7, ultimo gioiellino immesso sul mercato da Samsung, sta ottenendo un ottimo riscontro di pubblico e di critica, visto che il primo ha risposto molto bene in termini di acquisti (tanto che Samsung rischia di non riuscire a coprire l’intera domanda), mentre buona parte del secondo lo ha già ribattezzato ”il miglior smartphone esistente”. Alla luce di ciò, fa specie sapere che il Galaxy Note 7 possa essere oggetto di un clamoroso quanto banale difetto: quello di esplodere mentre carica. Siamo già alla seconda segnalazione di un Note 7 esploso nel giro di una settimana. Come è potuto accadere? Cerchiamo di capirne di più.

Galaxy Note 7, il primo caso un po’ sospetto in Cina

Come riporta SamMobile, la settimana scorsa è stato segnalato un primo caso di Galaxy Note 7 esploso. Tuttavia, i sospetti che si tratti di un incidente di tipo volontario sono nutriti da più dubbi. In primis è accaduto in Cina, Paese alquanto avverso a Samsung, sia per motivi squisitamente commerciali (la Cina si sa, con multinazionali come Huawei e Xiaomi, è in piena concorrenza col colosso coreano), sia per motivi politici. Pertanto, screditare un prodotto Samsung, specie uno di punta, sarebbe naturale. Secondo, dalla foto postata dal proprietario, si vede che il Galaxy Note 7 esploso mentre era connesso a una microUSB con convertitore USB Type-C. Non si capisce però se il proprietario stava usando l’adattatore ufficiale o uno di terze parti. Comunque, l’indicente non va preso sotto gamba.

Leggi anche: Note 7: primi problemi e soluzioni per permessi di root

Un altro Galaxy Note 7 esploso

Dubbi e sospetti a parte, nel giro di sette giorni si è verificato un altro caso di esplosione di un Galaxy Note 7, mentre era sotto carica. Anche in questo caso, però, è poco chiaro se il proprietario stesse utilizzando i cavi ufficiali dati in dotazione o quelli di altre marche, magari a prezzi scontati. E’ bene sempre ricordare di utilizzare tutti prodotti ufficiali, sia quelli dati in dotazione che quelli acquistati in un secondo momento. Ora Samsung ha posto il dispositivo sotto osservazione per fare diversi test e capire l’origine dell’esplosione. Ciò è importante per stabilire se questo sia un pesante difetto di fabbrica del Note 7. Il che sarebbe clamoroso. Ecco la foto del dispositivo esploso:

Galaxy note 7 esploso