Galaxy S7 Active: Samsung assicura di aver risolto il problema IP68

Galaxy S7 Active, come ravvisato all’interno di un apposito post precedente che ha poi trovato le conferme ufficiali nelle dirette dichiarazioni rilasciate da parte della società sudcoreana, è stato posto in regola secondo quanto dichiarato da Samsung Electronics in relazione alle problematiche di impermeabilizzazione in merito alle Certificazioni IP68, le quali avevano trovato alcuni difetti di fabbricazione che hanno costretto la società all’ammissione di colpa ed alla successiva risoluzione della faccenda secondo quanto dichiarato qui di seguito.

Samsung Galaxy S7 Active, risolti i problemi di impermeabilizzazioneGalaxy S7 Active problemi

Secondo quanto riportato all’interno delle pagine dedicate della testata online in riferimento al portale TechTimes, Samsung avrebbe risolto in via definitiva tutti i problemi riscontrati a seguito delle documentate segnalazioni provenienti dagli utenti Galaxy S7 Active, ora rassicurati dal fatto che a partire dai prossimi lotti di produzione tutti i problemi troveranno risoluzione, fermo restando il fatto che la società si impegna alla sostituzione dei prodotti difettosi secondo quanto stabilito entro i termini della garanzia prodotto.

Problemi che, per contro, non si sono verificati nemmeno con le forniture iniziali per Galaxy S7 ed S7 Edge, perfettamente rispondenti alle caratteristiche proprie imposte dalle autorità di certificazione che hanno stabilito tempistiche di immersione in acqua della durata di 30 minuti a profondità operative di 5 piedi (circa 1.5 metri).

Una serie di test nei modelli Active di riferimento, però, avevano evidenziato senza ombra di dubbio l’impossibilità di utilizzare il dispositivo post-immersione ed i chiari ed evidenti sintomi di malfunzionamento del touchscreen che, infine, si è portato alla rottura. Samsung Galaxy S7 Active

La società fa present che, comunque, si impegnerà a sostituire i modelli difettosi con i nuovi solo in caso di danno accidentale e non per provocato malfunzionamento. Il responsabile delle pubbliche relazioni di Samsung, Phil Berna, si è infatti espresso dicendo che:

Non vogliamo che la gente pensi ci sia la necessità di rimandare indietro l’S7 Active ed i malfunzionamenti, tra l’altro, riguardano un ristretto numero di dispositivi.

A seguito delle indagini sui lotti della linea di produzione difettosi, quindi, si è finalmente arrivati ad una conclusione definitiva anche se non è detto che, negli store dei grandi magazzini, ci si possa nuovamente imbattere in qualche terminale avente tale deficit. In tal caso la restituzione in caso di incidente è coperta da assicurazione.

LEGGI ANCHE: Impermeabili i Galaxy S7 ed S7 Active? Inaspettata ammissione del produttore.

Avete riscontrato problemi con il vostro S7 rispetto a quanto espressamente dichiarato da Samsung? La vostra esperienza d’uso è soddisfacente? Lasciateci le vostre impressioni in proposito e seguiteci all’interno dei nostri canali online di riferimento. Vi aspettiamo.