Galaxy S7, LG G5 e iPhone 6S sfidano nuovi Moto Z e Moto Z Force [TABELLA]

Samsung Galaxy S7, iPhone 6S ed LG G5 si sono dati battaglia a suon di benchmark e stress-test di ogni tipo nel corso di questi ultimi mesi che hanno visto la progressiva comparsa di terminali degni del titolo di top di gamma del settore mobile. Le nuove proposte, ad ogni modo, non sembrano essere da meno e promettono di minare tutti i primati stabiliti dai big della telefonia intelligente in questo ultimo periodo. Vediamo insieme come si comportano i nuovi Motorola Moto Z e Moto Z Force al cospetto dei conclamati top di gamma.

Galaxy S7, LG G5 ed iPhone 6S si confrontano con i nuovi Motorola Moto ZGalaxy S7 vs Moto Z

Il mondo della telefonia mobile è un settore in perenne ascesa che vede impegnati i big dell’elettronica consumer mondiale nella lotta al predominio del panorama mobile attraverso dei terminali dalle fattezze estetiche e potenziali che hanno davvero dell’incredibile. Lo abbiamo visto attraverso i vari test condotti sugli attuali top di gamma Galaxy S7 ed S7 Edge, iPhone 6S ed LG G5. Riusciranno a detenere ancora l’ambito titolo di top smartphone della categoria?

Samsung Galaxy S7 ed S7 Edge

Ormai li conosciamo un po’ tutti. Sono dei terminali realizzati e commercializzati dalla sudcoreana Samsung Electronics con al seguito una moltitudine di seguaci che si affidano non solo alle specifiche hardware di primo livello ma anche ad un supporto continuo al miglioramento funzionale software dei rispettivi dispositivi.

Galaxy S7 FlatSamsung galaxy s7

Samsung Galaxy S7 è il capostipite della nuova linea di prodotti portatili del settore intelligente della telefonia che porta con se alcune specifiche note di pregio sia dal punto di vista prettamente costruttivo che funzionale, tramite un comparto hardware davvero di tutto rispetto.

Stiamo parlando di un dispositivo che esula rispetto a quelle che sono le ricercate funzioni Edge-Launcher della seconda versione, ma in comparazione a quest’ultimo ha caratteristiche simili che non stonano affatto nei confronti dei gusti degli utenti che non apprezzano uno schermo di tipo curvo che a volte potrebbe risultare problematico nel suo utilizzo. Vediamo la scheda tecnica del prodotto:

  • Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Super AMOLED Quad-HD Resolution con diagonale da 5.1 pollici @2560x1440p e densità in pixel di 577ppi con rivestimento protettivo Cornig Gorilla Glass di 4a generazione
  • Processore: Octa-Core System Samsung Exynos 8890@Quad-2.3GHz + Quad-1.6GHz con processo produttivo a 14nm per il mercato Europeo e Snapdragon 820 Quad-Core @1.5GHz per il mercato asiatico ed americano
  • GPU: Mali-T880MP12 con supporto alle nove Vulkan API
  • Memoria RAM: 4GB LPDDR4 System
  • Memoria ROM: 32/64GB con tecnologia UFS 2.0 e prevista espansione microSD ext. fino a 200GB
  • SIM Card: Formato Nano-SIM
  • Fotocamera Principale Posteriore: 12 Megapixel con nuova tecnologia esclusiva DualPixel, stabilizzatore ottico di immagine (OIS), HDR, Modalità PRO e sistema di messa a fuoco automatica @f/1.7
  • Fotocamera Secondaria Anteriore: 5 Megapixel con messa a fuoco rapida @f/1.7
  • Connessioni: LTE Categoria 9 450/50Mbps Down&Up, WiFI ac MIMO doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC, Bluetooth 4.2 ed USB 2.0 con funzione di connettività OTG (On-the-Go) per mouse, tastiere e device esterni di tipo USB
  • Sensoristica: Luminosità ambientale, Proximity sensor, scanner biometrico per le impronte digitali, cardio-frequenzimetro e contapassi integrato
  • Dimensioni: 150.9 x 72.6 x 7.7mm
  • Peso: 157 grammi
  • Batteria: 3.000mAh non removibile con funzione ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 2.0 e Wireless Charge
  • Sistema Operativo: Android 6.0.1 Marshmallow con supporto alle personalizzazioni Samsung Touchwiz UX

Un device che abbiamo imparato a conoscere e che non ha mai deluso le nostre aspettative in ogni ramo ed ambito di utilizzo, dalla fruizione gaming alla visualizzazione di video in alta ed ultra definizione oltre che per la gestione fluida e senza lag dei tasks quotidiani.

Galaxy S7 Edge

Galaxy S7 dual-Edge è un dispositivo che non avrebbe nemmeno bisogno di presentazioni visto e considerato l’alto tasso di adozione da parte dei consumer finali sui vari mercati di rilascio. Si tratta fondamentalmente di un dispositivo del tutto simile al precedente S7 Flat ma che aggiunge un tocco di customizzazione in più per quanto riguarda le nuove funzioni Edge-Launcher e qualche ritocco estetico che possiamo riassumere in:

  • Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Super AMOLED Quad-HD Resolution con diagonale da 5.5 pollici @2560x1440p e densità in pixel di ~534ppi con rivestimento protettivo Cornig Gorilla Glass di 4a generazione
  • Batteria: 3.600mAh non removibile con funzione ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 2.0 e Wireless Charge
  • Dimensioni: 150.9 x 72.6 x 7.7 mm
  • Peso: 157 grammi

Fondamentalmente un device che rispecchia a pieno le caratteristiche del fratello aggiungendo un tocco di originalità in quella che è la gestione dei task a schermo spento tramite Edge-Launcher System. Variano, seppur di poco, le dimensione fisiche del componente senza pregiudicarne per questo l’utilizzo. Ad oggi, uno dei migliori terminali Samsung mai realizzato.

Leggi anche: Galaxy S7 Edge, 5 motivi per preferirlo rispetto alla concorrenza

iPhone 6Siphone 6s

Apple risulta indietro rispetto alla tabella di marcia sul rilascio dei suoi nuovi dispositivi che, come di consueto, potrebbero presentarsi in autunno. Tralasciando quello che potrebbe essere il nuovo iPhone 7, concentriamoci sull’attuale top di gamma della società di Cupertino che tiene prepotentemente testa alle nuove proposte sudcoreane già viste in Galaxy S7 e verso cui manifestano un’accesa aria di sfida.

iPhone 6S non è un terminale giovane come i precedenti e nemmeno può vantare un quantitativo esagerato di specifiche tecniche al pari delle proposte già osservate ma, nonostante ciò, la gestione intelligente del sistema e le nuove costanti ottimizzazioni software che si susseguono attraverso il roll-out periodico degli aggiornamenti giocano a suo favore. Parliamo di un terminale avente:

  • Display: Pannello LCD IPS System da 4.7 pollici @1334x750p con funzioni 3D Touch ~326ppi
  • Processore: Dual-core Apple A9 @1.84 GHz + coprocessore M9
  • GPU: PowerVR GT7600 esa-core graphic system
  • Memoria RAM: 2GB
  • Memoria ROM: 16/64/128GB
  • SIM Card: Formato Nano-SIM
  • Fotocamera Principale Posteriore: 12 Megapixel con stabilizzatore digitale di immagine (DIS) ed f/2.2 con sistema Dual-LED Flash bitonale
  • Fotocamera Secondaria Anteriore: 5 Megapixel
  • Connessioni: USB 2.0 Lightning, GPS (A-GPS + GLONASS), 4G LTE 300/50Mbps Down&Up, Bluetooth 4.2, WiFI ac Dual-Band 2.4GHz + 5GHz con funzioni di Hotspot, AirPlay ed AirDrop
  • Sensoristica:  Luminosità ambientale, Proximity sensor, scanner biometrico per le impronte digitali, Bussola, Barometro, Giroscopio ed accelerometro
  • Dimensioni: 138.3 x 67.1 x 7.1 mm
  • Peso: 143 g
  • Batteria: 1.715 mAh (840 minuti di autonomia dichiarata e 250h di stand-by)
  • Sistema Operativo: iOS 9.3

Un dispositivo innovativo che ha convinto in quelli che sono stati i risultati dei benchmark che hanno evidenziato davvero un’ottima risposta agli stress test seppur con una dotazione hardware di certo non alla pari del competitor.

iPhone 6S PlusiPhone 6s Plus

Come in occasione di Galaxy S7 Edge, anche il modello di Cupertino eredita quelle che sono le specifiche del fratello operando però alcune sostanziali modifiche che constano di :

  • Display: Pannello LCD IPS System da 5.5 pollici Full HD @1920x1080p con funzioni 3D Touch ~401ppi
  • Fotocamera Principale Posteriore: 12 Megapixel con stabilizzatore ottico di immagine (OIS) ed f/2.2 con sistema Dual-LED Flash bitonale
  • Batteria: 2.750 mAh (1440 minuti di autonomia dichiarata e 384h di stand-by)
  • Dimensioni: 158.2 x 77.9 x 7.3 mm
  • Peso: 192 grammi

Un prodotto simile al fratello maggiore ma che amplia decisamente la visuale grazie allo schermo da 5.5 pollici ad alta risoluzione e provvede ad una maggiorazione in termini di autonomia generale. Da notare, tra l’altro, la scelta implementativa dello stabilizzatore ottico piuttosto che digitale come invece osservato sul primo modello.

Leggi anche: Galaxy S7 vs iPhone 6S, fotocamere a confronto

LG G5LG G5

LG G5 è un terminale mobile giunto in concomitanza ai già trattati Samsung Galaxy S7 sudcoreani nel corso dell’ormai passato mobile World Congressi di Barcellona conclusosi lo scorso 25 Febbraio 2016.

I prodotti introducono un concetto di smartphone del tutto nuovo e basato su una sorta di semi-modularità mobile che esula dall’affermarsi delle componenti inamovibili viste con l’introduzione delle nuove batterie integrate. Un device che nel complesso offre:

  • Display: IPS Quantum Panel da 5.3 pollici Quad-HD @2560x1440p ~554 PPI ed 800NIT
  • Processore: Quad-Core System Qualcomm Snapdragon 820 @1.8GHz
  • GPU: Adreno 530 SoC
  • Memoria RAM: 4GB LPDDR4 System
  • Memoria ROM: 32GB con prevista espansione microSD ext. fino a 2TB
  • SIM Card: Formato Nano-SIM
  • Fotocamera Principale Posteriore: Dual-Camera System 16 Megapixel @f/1.8 ed 8 Megapixel @f/2.4 con grandangolo a 135°
  • Fotocamera Secondaria Anteriore: 8 Megapixel
  • Connessioni: LTE Categoria 6 300/50Mbps Down&Up a 5 bande, WiFI ac doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC, Bluetooth 4.2 LE ed USB Type-C
  • Sensoristica: Luminosità ambientale, sensore di prossimità, scanner biometrico per le impronte digitali, bussola e giroscopio
  • Dimensioni: 149.4 x 73.9 x 7.3 mm
  • Peso: 159 grammi
  • Batteria: 2.800mAh removibile con funzione di ricarica rapida
  • Sistema Operativo: Android 6.0 Marshmallow con supporto alle personalizzazioni UX 5.0

Un dispositivo che convince l’utente consumer e che conta su alcune peculiare nuove funzioni come l’Always On che ritroviamo tra l’altro anche sulle proposte Samsung per gli S7 e per il quale ne abbiamo fatto il confronto in un post precedente e il comparto camera che può essere ampliato tramite modulo LG G-Cam aggiuntivo. Il punto di forza del prodotto, a parte le specifiche di tutto riguardo, è la modularità anche se al momento il numero di moduli è piuttosto limitato.

E veniamo adesso a quelle che potrebbero essere i degni sostituti sul podio dei migliori smartphone 2016. Stiamo parlando degli annunciati Motorola Moto Z e Motorola Moto z Force. Vediamoli insieme.

Motorola Moto ZMoto Z

Lenovo e Motorola hanno presentato, nel corso di un evento apposito tenutosi presso il palcoscenico di San Francisco, i suoi due nuovi telefoni della serie MotoZ. Il Moto Z Force sarà commercializzato ad uso esclusivo dell’operatore americano Verizon, mentre la versione base sarà di pubblico impiego presso i mercati internazionali previsti.

Parliamo di dispositivi molto simili tra loro e che prendono alcuni aspetti dei già affrontati Galaxy S7 ed LG G5, non solo dal punto di vista software del sistema ma anche lato hardware, essendo lecita la possibilità di poter intercambiare modularmente le componenti intervenendo dal lato superiore della scocca dei rispettivi dispositivi.

Dal punto di vista hardware, nulla da ridire visto e considerato che le nuove proposte se la giocano bene nei confronti degli acclamati top di gamma attuali. Per quanto riguarda Moto Z abbiamo a che fare con:

  • Display: AMOLED Panel da 5.5 polici Quad-HD @2560x1440p ~535 PPI
  • Processore: Quad-Core System Qualcomm Snapdragon 820 @1.8GHz o @2.2GHz a seconda del mercato di destinazione
  • Memoria RAM: 4GB LPDDR4 System
  • Memoria ROM: 32GB/64GB con prevista espansione microSD ext. fino a 2TB
  • SIM Card: Formato Nano-SIM
  • Fotocamera Principale Posteriore: 13 Megapixel
  • Fotocamera Secondaria Anteriore: 5 Megapixel
  • Dimensioni: 155.3×75.3×5.19mm
  • Peso: 136 grammi
  • Batteria: 2.600mAh non removibile
  • Sistema Operativo: Android 6.0 Marshmallow

Un dispositivo che ha molto in comune sia con gli S7 americani, soprattutto per l’adozione dello Snapdragon 820 e del pannello AMOLED così come il G5 per fatto di essere modulare. Il fratello “maggiore” non è da meno. Vediamolo.

Motorola Moto Z ForceMoto Z Force

Un device intriso di prestazionale forza bruta. Adotta alcune specifiche del fratello introducendo qualche modifica dal punto di vista fotografico e dell’autonomia pur adottando una dotazione hardware identica al precedente sia per il display che per il processore e le memorie sia interne che esterne. Una copia uno ad uno de precedente, eccezion fatta per:

  • Fotocamera Principale Posteriore: 21 Megapixel
  • Batteria: 3.500mAh non removibile
  • Dimensioni: 155.9×75.8×6.99mm
  • Peso: 163 grammi

In tutto e per tutto simile al precedente. La scelta ricade sul fatto di avere a che fare con due versioni da destinare a differenti mercati. Infatti, ricordiamolo, la versione Force sarà disponibile unicamente per il mercato americano di Verizon Wireless.

Se avete seguito passo-passo il nostro post avrete capito che i dispositivi neonati sono perfettamente in grado di tenere testa alle proposte di questi ultimi mesi. Per comodità abbiamo deciso di creare una tabella riassuntiva delle caratteristiche dei prodotti sopra esposti cercando di rendere più chiara la situazione agevolandovi nella scelta del vostro prossimo telefono.Galaxy S7 vs Moto Z vs LG G5 vs iPhone 6S

Leggi anche: ASUS Zenfone 3 Ultra vs Samsung Galaxy S7 vs S7 Edge: confronto

Che cosa ne pensate dei nuovi telefoni modulari Motorola? Vi hanno convinto? Gli spetta il diritto di riservarsi un posto accanto ai big del settore telefonia mobile intelligente? Lasciateci pure tutte le vostre impressioni al riguardo adoperando l’apposito box dei commenti sotto predisposto. Non dimenticate, inoltre, di riportare la vostra personale esperienza con i suddetti terminali e di seguire tutte le guide sui nuovi device che trovate all’interno delle aree dedicate del nostro sito web.