Galaxy S7, incredibili funzioni speciali grazie ad Android N

Pare che Samsung approfitterà del lancio della sua nuova punta di diamante per annunciare l’integrazione ad Android N del suo nuovo prodotto, che porta nuove ed interessantissime funzioni. Scopriamole insieme.

Samsung Galaxy S7 & Android N, l’intesa perfetta

Proprio pochi giorni addietro abbiamo appreso dell’ufficialità della notizia riguardante la data di presentazione per il nuovo Galaxy S7 cui sono seguite una serie di indiscrezioni riguardanti un nuovo misterioso modello che potrebbe completare la serie. Ma oggi giunge a noi una notizia altrettanato interessante che potrebbe rendere unica l’esperienza utente con il nuovo device.

Se finora non avete avuto modo di entusiasmarvi di fronte al nuovo smartphone (ne saprete di più durante il MWC 2016) oggi crediamo che muterete radicalmente opinione, visto che si vocifera di una possibile integrazione nativa con Android N. Implementazione che porta non poché novità in termini di funzioni esclusive ed accessorie.Galaxy S7 Android NUna notizia che in fondo potrebbe non stupire più di tanto, anche se è ancora in corso il rollout di Android M per i Galaxy S6, ma che pone in chiara luce l’intesa creatasi tra Google e Samsung che potrà ora beneficiare di cospicui miglioramenti all’interfaccia TouchWiz ed all’integrazione delle funzioni S-Pen a livello si sistema. In modo particolare si è giocato su quest’ultimo punto includendo la gestione di funzioni speciali a livello di OS che si svincolano dall’utilizzo della tradizionale interfaccia Touchwiz Samsung.Android N Galaxy S7 Edge

Con ogni probabilità una mossa che rimanda ad un precedente creatosi tempo addietro tra le società che vociferavano circa un’ipotetica riduzione delle risorse richieste dalla UI-TouchWiz che potrebbe ora volgere l’attenzione verso questo tipo di inclusioni gestite a livello di sistema. Una strada densa di insidie che cedrà la luce già a partire dal Mobile World Congressi di Barcellona in programma per il prossimo 21 Febbraio.

In attesa di maggiori dettagli vi rimandiamo a questa pagina e vi invitiamo a condnividere l’articolo sui social network. Fonte: DroidLife