Galaxy S7: come ottenere nuove funzioni con Galaxy Labs

Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge, i due nuovi top di gamma sudcoreani targati Samsung Electronics e presentati in occasione del passato Mobile World Congress con sede a Barcellona conclusosi lo scorso 25 Febbraio 2016, ha visto l’introduzione di due nuove soluzioni che hanno riscosso e continuano a riscuotere il meritato successo.

E non solo per quanto riguarda le implementazioni hardware e software all’ultimo grido che sbaragliano la concorrenza sul fronte della nova GUI in abbinamento ad Android 6 Marshmallow ed il comparto camera/display d’eccellenza ma anche la possibilità di contare su terminali d’avanguardia sempre pronti a ricevere nuove funzioni.

Il tutto grazie ad una nuova sezione in continuo aggiornamento chiamata Galaxy Labs, nativamente presente a bordo del relativo menu su Samsung Galaxy S7. Scopriamola insieme, in questa guida estrapolata dalla testata online specialistica HowtoGeek.

Samsung Galaxy S7 Labs, prova nuove funzioniSamsung Galaxy Labs Galaxy S7

La recente notizia che ha confermato la presenza assidua di Samsung Electronics nell’alta sfera evolutiva del processo di aggiornamento ai propri terminali, che ha peraltro interessato anche i device di Google Nexus a pari merito nella scala di gradimento generale per affidabilità, trova con Galaxy S7 Edge ed S7 nuovo modo di esistere e progredire rispetto ai competitors che, pertanto, risultano piuttosto indietro rispetto alla sudcoreana.

Quando si tratta di tecnologia, e sia Samsung che i nostri lettori lo sanno bene, la novità è sempre all’ordine del giorno. Ecco il motivo per cui la società ha deciso di implementare nativamente un nuovo sistema basato su una sorta di beta-testing aperto alle nuove future funzioni previste per i rispettivi device, prima che queste vengano definitivamente rilasciate.

Stiamo parlando di Samsung Galaxy Labs, che ritroviamo nelle versioni internazionali dei terminali che possono beneficiare di un ecosistema di prova per le funzioni sperimentali di prossima implementazione. Tutti coloro che si sentono in dovere di provare e sperimentare una funzione possono partecipare al programma consci del fatto che, essendo proprio delle funzioni beta, si va in contro ad inevitabili bug di sorta e malfunzionamenti vari che si presentano in anticipo sulla road-map di rilascio delle versioni stabili previste dallo sviluppatore.

Vediamo, quindi, come abilitare la funzione a bordo dei nostri S7 Flat Standard e Galaxy S7 dual-Edge system.

Galaxy S7 Labs, come abilitare le funzioni sperimentali

Per procedere alla visualizzazione delle opzioni relative a Galaxy Labs, operiamo facendo uno swipe singolo verso il basso dalla tendina della notifiche e portandoci sull’icona dell’ingranaggio relativo alle Impostazioni Telefono, come da immagine sottostante:

Galaxy S7 Galaxy Labs Impostazioni

Una volta avuto accesso alle Impostazioni Generali scorriamo verso il basso sino a scorgere le voci inerenti le Impostazioni Avanzate del dispositivo. Clicchiamoci sopra e proseguiamo:

Galaxy S7 impostazioni avanzate

Le impostazioni e quindi le voci contenute all’interno di questo sottomenu potrebbero farvi desistere dal proseguire ma non preoccupatevi, abbiamo quasi finito e non c’è alcun pericolo. Scorrete, infatti, sino ad intravedere la voce Galaxy Labs.

Galaxy S7 Galaxy Labs

Allegata alla voce troveremo anche un Dichiarazione di NON responsabilità che ha il solo scopo di sancire l’imprevedibilità delle funzioni che pertanto potrebbero subire modifiche senza preavviso, cancellazioni ed aggiunte sperimentali. Bene, andiamo avanti e non lasciamoci intimorire dal popup.

Galaxy Labs Samsung

Allo stato attuale, e come visibile peraltro dalla soprastante immagine, vi sono due uniche opzioni principali:

  • Mostra tutte le applicazioni nella schermata iniziale: Pone tutti i collegamenti delle applicazioni in Homepage eliminando la necessità dell’App Drawer e ricalcando in pieno lo stile user Interface dei prodotti di casa Apple. Per veri avventurosi.
  • Selezione rapida: Abilitando la scelta tramite lo slider preposto sarà possibile richiamare le funzioni di chiamata rapida premendo a lungo sul tasto fisico Home del terminale e scegliendo il contatto da chiamare tramite comando vocale.

Puoi attivare entrambe l funzioni contemporaneamente o singolarmente a seconda delle tue necessità e della tua voglia di sperimentare.Samsung Galaxy Labs per S7

Utilizza gli slider apposito per procedere o meno all’attivazione delle suddette funzioni ed esprimi il tuo giudizio personale sulle nuove feature Galaxy S7 in corso di sperimentazione tramite l’apposita voce “Lo trovi utile?”, attraverso cui poter inserire una delle smile presenti (una felice ed una piuttosto impassibile).

LEGGI ANCHE: Samsung e Nexus sono i device più sicuri secondo i ricercatori di sicurezza.

Senza saperlo stai contribuendo, anche dal tuo personale feedback, a migliorare qualitativamente l’universo di prodotti software e funzionalità Samsung Galaxy S7. Hai mai provato ad aderire al beta-testing suddetto? Reputi utile l’approccio voluto da Samsung per i suoi attuali top di gamma? Lasciaci il tuo parer in proposito.