Galaxy S7: Samsung svela tutti i segreti dell’Always On Display

Una delle novità principali introdotte dai top di gamma 2016 di casa Samsung, i nuovi Samsung Galaxy S7 e Samsung Galaxy S7 Edge, disponibili sul mercato da circa due settimane, è, senza dubbio, rappresentata dal display Always On che permette di visualizzare, anche con display spento, diverse informazioni (data, orario, notifiche, stato della batteria) in modo da facilitare la vita dell’utente.

Il nuovo Always On Display è l’oggetto di un post pubblicato da Samsung sul suo blog ufficiale. La casa coreana ha spiegato alcuni degli elementi più importanti di questa funzione, destinata a diventare uno dei punti di forza dei top di gamma di Samsung. Lo sviluppo dell’Always On Display è iniziato circa tre anni fa con la volontà di offrire agli utenti uno strumento in grado di fornire informazioni precise ed accurate in modo rapido, senza sbloccare il terminale. Samsung Galaxy s7Questa tecnologia si accompagna perfettamente ai display Super AMOLED adottati da Samsung in cui i pixel neri sono, di fatto, spenti permettendo di ridurre il peso della funzione Always On sull’autonomia di utilizzo dei nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge. Per ridurre ulteriormente il consumo di batteria, il team di sviluppo di Samsung ha apportato numerosi correttivi nel corso dei vari mesi di sviluppo, in particolare nel funzionamento in sleep mode. Grazie al lavoro congiunto del sensore di prossimità e dell’accelerometro, i nuovi top di gamma di Samsung disattivano automaticamente la funzione Always On del display garantendo, quindi, un’ulteriore riduzione dei consumi energetici.

Al momento, l’Always On Display resterà un’esclusiva dei nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge. La casa coreana, infatti, non implementerà questa funzione su altri dispositivi già sul mercato ma, con ogni probabilità, i nuovi terminali in uscita nel corso dei prossimi mesi, in particolare il nuovo Galaxy Note 6, potranno contare su di una versione evoluta del display Always On visto sulla gamma Galaxy S7. Maggiori dettagli in tal senso emergeranno, senza alcun dubbio, nel corso dei prossimi giorni o, al massimo, delle prossime settimane.
Fonte: Samsung