Galaxy S8, Samsung rivela come sarà assistente virtuale IA

Tra i vari rumor più interessanti che circolano da tempo riguardo il prossimo Top di gamma Samsung, il Galaxy S8, vi è senza dubbio quello che riguarda l’assistente virtuale IA. Sul quale ci sono molte aspettative, alla luce del fatto che la multinazionale coreana abbia di recente rilevato la società specializzata proprio in questo campo: Viv Labs. In questi giorni è trapelato anche il nome che questo assistente virtuale AI avrà: Bixby. Nel frattempo, Samsung, per bocca del suo vice presidente Lee Jae-yong, ha fatto sapere cosa sarà in grado di fare l’assistente virtuale del prossimo Galaxy S8. Scopriamolo di seguito.

Tutte le funzioni dell’assistente virtuale del Galaxy S8

Lee Jae-yong ha affermato che Samsung vuole concentrarsi su come fornire la maggiore comodità possibile agli utenti che utilizzeranno il Galaxy S8 attraverso le soluzioni offerte dalla IA Viv Labs. Le due società hanno avuto un incontro proprio la scorsa settimana. Lee ha anche confermato che Samsung sta per migliorare ulteriormente la propria posizione nel segmento web, al fine di da portare questo digital assistant anche su altri dispositivi. Come ad esempio gli elettrodomestici, i quali pure stanno portano grande alla multinazionale coreana. Lee ha dichiarato: “Stiamo sviluppando un’importante interfaccia chiave che porterà ad un nuovo paradigma. Si sta pensando ad una intelligenza virtuale open source“.

Rhee In-jong ha aggiunto che se gli smartphone Galaxy attuali hanno bisogno di applicazioni apposite per consentire agli utenti ad esempio di ordinare la pizza o prenotare un auto Uber. La nuova piattaforma IA permetterà agli utenti di ordinare ed eseguire questi compiti facilmente solo tramite comandi vocali, senza dover passare attraverso applicazioni separate. E questa nuova possibilità dovrebbe già arrivare col nuovo Galaxy S8. Dunque, non sarà più necessario installare applicazioni apposite per beneficiare di tanti servizi.

galaxy s8 assistente virtuale

Assistente virtuale non solo su Galaxy S8

Il CEO di Viv Labs Dag Kittlaus ha sottolineato come questa piattaforma IA non sarà solo limitata agli smartphone, ma funzionerà anche con gli elettrodomestici con i quali gli utenti interagiscono con una certa frequenza. Confermando dunque quanto detto da Lee. Si vuole dunque creare una “tecnologia connessa”, che si estende a diversi tipi di dispositivi. La piattaforma può raddoppiare efficacemente come un telecomando per gli apparecchi compatibili. Un esempio? Potrete chiedere al vostro frigorifero di visualizzare le foto che avete sul vostro telefono. Magari proprio il futuro Galaxy S8.

Leggi anche: Galaxy S8, display oltre 90%: rivelazione ingegnere Samsung

Assistente virtuale non così rivoluzionario?

Il sentore però è che questa nuova piattaforma che Samsung vuole lanciare, non sia proprio così innovativa come la multinazionale coreana vuole farci credere. Infatti, altri colossi come Apple, Google, Microsoft e Amazon hanno già a disposizione assistenti digitali siffatti. E pure da tempo. Tuttavia, la novità dovrebbe consistere proprio nel permettere ad un utente di fare le stesse cose con più dispositivi. Dal frigorifero allo smartphone, passando per Tv e forni.