Gli smartphone sono praticamente la casa dei batteri

Forse non tutti sanno che molti smartphone sono più sporchi addirittura di una toilet pubblica. Scopriamo come fare per tenere pulito il nostro smartphone

Il discorso che andremo ad affrontare oggi molto spesso viene sottovalutato e preso sottogamba. In realtà si tratta di un qualcosa di molto serio a cui tutti noi dovremmo cercare di porre rimedio, almeno per quanto riguarda la nostra igiene personale. Stiamo parlando infatti degli smartphone e della discarica ambulante di batteri che diventano dopo pochi giorni di utilizzo. Quasi nessuno ci fa caso ma la quantità di batteri presente sui nostri smartphone è maggiore persino rispetto a quelli presenti nei bagni pubblici.

Questo concetto ci viene ricordato anche dal sito internet dirtyphones.org, messo online recentemente da Sony per scopi puramente commerciali (si tratta di una sorta di pubblicità al Sony Xperia M4 Aqua ed alla sua resistenza all’acqua, utile per lavare via i batteri dalla scocca). Passando per un attimo oltre a questo punto di vista, ci vengono mostrate slides in cui possiamo trovare tante utili informazioni sulla vicenda. Ad esempio, circa il 92% degli smartphone è ricoperto da qualche tipo di batteri mentre nel 16% è possibile trovare l’escherichia coli, ovvero un batterio che la maggior parte delle volte lo si trova nelle feci.

Dirty-Phones (1)

La maggior parte del “contagio” avviene in luoghi pubblici molto affollati, come per esempio nella stazione della metropolitana, negli autobus, nei ristoranti ecc. Venendo le nostre dita a contatto con superfici sporche, il tutto viene trasferito allo smartphone una volta che lo utilizziamo e tappiamo sul display con le nostre dita.

Ma quali possono essere le soluzioni a questo problema degli smartphone?

Diciamo che non esistono delle soluzioni in grado di evitarci di venire a contatto con dei batteri. Tuttavia, è possibile utilizzare ad esempio una salviettina umidificata da strofinare sullo smartphone. Ricordiamo che, nonostante non siano impermeabili, la maggior parte degli smartphone riesce a resistere anche alle gocce d’acqua della pioggia, per cui una salviettina non farà alcun danno.

Ovviamente poi se possedete uno smartphone impermeabile, come può essere ad esempio il Sony Xperia M4 Aqua pubblicizzato nel sito da Sony, potete lavarlo sotto l’acqua corrente senza alcun problema (non utilizzate comunque saponi o detergenti chimici, perchè possono rovinare la scocca).

Dirty-Phones (2)