Google I/O 2016: Ecco cosa ci attende

Come ogni anno, il mese di Maggio è un periodo davvero importante per Google. Infatti, dal 18 al 20 Maggio si terrà la famosa conferenza Google I/O nella soleggiata sede californiana di Mountain View. Le novità che ci attendono sono davvero numerose e sensazionali, dunque vediamole un po’ nel dettaglio:

Android N:

Sicuramente una delle novità più interessanti che saranno presentate al Google I/O è la nuova versione del sistema operativo Android. Infatti, con la versione N google sta cercando di perfezionare al meglio l’esperienza utente.

Android N
Android N: La nuova versione del sistema operativo dovrebbe arrivare prima sui dispositivi Nexus.

Tra le grandi novità di Android N, troviamo l’implementazione della funzionalità multi finestra. Il multiwindows permetterà di tenere aperte due app contemporaneamenre, ad esempio sara possibile utilizzare contemporaneamente l’app Evernote con Chrome. Inoltre, si è parlato della modalità a mano libere, sebbene non è chiaro se questa sarà disponibile nella versione finale di N.

Un’altra aggiunta di Google è il 3D-touch simile a quello già introdotto da Apple, ma anche in questo caso occorrerà aspettare la presentazione ufficiale per capire se verrà implementato realmente.

Android N è pieno di piccole modifiche e cambiamenti, alcuni dei quali più evidenti di altri. Questi includono le modifiche all’aspetto e al comportamento delle notifiche su Android. Su questo tema, Google sembra aver inserito anche l’opzione risposta diretta alle notifiche che l’obiettivo di migliorare la gestione delle notifiche delle singole app.

Per quanto riguarda l’estetica, le notifiche del nuovo sistema operativo di Google appaiono molto più pulite e l’ombra si espande fino al bordo dello schermo. Inoltre, Big G ha cambiato sia i font che le icone delle notifiche delineando un look decisamente più pulito.

Queste sono solo alcune delle novità che ci attendo, e per avere maggiori informazioni e dettagli occorrerà aspettare la presentazione ufficiale. Tuttavia, la stessa google aveva già annunciato ad inizio di quest’anno che il rilascio ufficiale di Android N per dispositivi Nexus avverrà quest’estate.

Realtà virtualeGoogle Playstore VR

La realtà virtuale è sicuramente uno degli argomenti di maggior tendenza del mondo tecnologico. Già sul mercato sono presenti diversi Visori VR (Samsung Gear VR, Oculus Rift, HTC Vive) e adesso sarà il turno di Google.

Il Google Cardboard presentato lo scorso anno sempre in occasione del I/O aveva già attirato un grande successo. Infatti, il progetto di cartone essendo open source, ha permesso a moltissimi utenti di poter provare le sempre più crescenti applicazioni e giochi sul Play Store in versione VR e nel prossimo futuro Google cercherà di capitalizzare quanto fatto sin’ora attraverso Android VR.

I Rumors su Android VR stanno dilagando sul web anche se nessuno è a conoscenza di ciò che Google ha in serbo per noi. Tuttavia, come lo stesso programma del Google I/O fa presente è l’arrivo di qualcosa di “grosso” e che possibilmente coinvolgerà la mappatura degli interni

Android + Chrome OSChromebook batte iPad e conquista le scuole USA

Già da diversi anni i possessori di un Chromebook sognano un unione con il robottino verde, tuttavia Sundar Pichai (CEO di Google) ha sempre smentito qualsiasi voce a riguardo. Ma a quanto pare questo sogno forse potrebbe diventare realtà.

A dare vita a questa voce, erano stati dei codici sorgenti per la traduzione trovati all’interno dell‘ultimo aggiornamento di Chrome OS. Nel corso degli anni i due sistemi operativi si sono avvicinati sempre più è ultimamente Chrome OS è già in grado di far girare qualche app Android grazie all’ App Runtime per Chrome (ARC). Dunque, in linea teorica non vi sarebbe alcun motivo per continuare a tenere divisi questi due mondi.

Ci sono un sacco di domande a cui Google dovrà rispondere qualora una tale fusione fosse reale; quello che è certo è che se fosse vero si verrà a creare una forte concorrenza con Apple e Microsoft e  questi ultimi, avranno qualcosa di cui preoccuparsi.

Project ARA

Smartphone Modulare Project Ara

Già da diverso tempo Google è al lavoro sul progetto di un telefono modulare e l’anno scorso Big G ci aveva decisamente meravigliato rendendo noto il potenziale di questo progetto. Tuttavia, da allora non vi è stata più alcuna notizia e non ci sorprenderemmo se nel frattempo questo progetto sia diventato realtà.

Google Car

google car

Se da un lato la realtà virtuale è una degli argomenti di tendenza di questo 2016, dall’altro le smartcar risultano suscitare lo stesso interesse. Google sta spingendo molto in questo settore ed ha recentemente firmato un accordo con la Fiat Chrysler relativo ai veicoli dotati di auto-guida. Inoltre, la casa di Mountain view risulta già essere in collaborazione con Lexus da diverso tempo; perciò non ci stupiremmo se il prossimo Mercoledì venisse presentato qualcosa di concreto.

Se questo progetto sarà legato al nuovo Android N non è chiaro, ma è più probabile che i due condivideranno la maggior parte delle loro caratteristiche e saranno molto compatibili tra di loro.

Google IO 2016

Queste sono solo alcune delle anticipazioni di ciò che ci aspetta la prossima settimana in occasione del I/O, infatti sul web sono presenti voci anche sull’ampliamento del Google Playstore e su una serie di tecnologie relative alla domotica. Dunque non ci resta che aspettare per vedere quali altri assi sono nascosti nella manica di Big G.

E voi cosa vi aspettate dalla Conferenza?, cosa vi piacerebbe vedere in aggiunta a quanto sopracitato? fatecelo sapere attraverso i vostri commenti.