Google e Facebook insieme per la super fibra ottica sottomarina

Un bel passo in avanti a livello di velocità, tanto è vero che la dorsale, sempre compresa nell’area Stati Uniti e Asia, con la maggior banda è veloce la metà di quella sottomarina in programma. Ciò permetterà una connessione ad internet più veloce per tutti gli internauti che si collegheranno nei paesi del Pacifico.

Arriva la fibra ottica made in Google-Facebook. I due colossi del web hanno infatti deciso di posare un cavo di fibra ottica lungo circa 8mila miglia e che collega Los Angeles e Hong Kong e avrà una larghezza di banda pari a 120 terabit al secondo.

Facebook e Google realizzeranno questa nuova dorsale sottomarina, ma ovviamente saranno anche altre organizzazioni a poterne sfruttare il potenziale tramite un contratto di affitto. Tuttavia i due colossi del web non hanno ancora reso noti i costi e le specifiche tecniche ufficiali della loro fibra ottica che corre sotto il mare.

Il traffico web sta crescendo sempre più a livello globale e queste infrastrutture sono ormai una necessità più che un mero vezzo imprenditoriale, a riprova di ciò molte altre aziende oltre Google e Facebook si sono già cimentate nella costruzioni di fibre ottiche in fondo al mare. La saturazione del traffico è un tabù per i grandi operatori del settore ITC, e opere di questo genere sono l’unico modo per rendere la navigazione sempre più veloce, performante e capiente, scongiurando appunto un intasamento delle linee.

LEGGI ANCHE: Connessioni in Fibra ottica solo 1 su 10 la compra in Italia

Google e Facebook non è la prima volta che si dedicano alla realizzazione di opere di questo tipo. BigG ha già dato vita a cinque cavi in fibra ottica, mentre Facebook è alla sua seconda esperienza: la società di Zuckerberg ha già stretto un accordo con Microsoft per la realizzazione di una fibra ottica sotto l’Oceano Atlantico.