Google Hands Free: i pagamenti futuri verranno effettuati con la voce

Durante l'evento del Google I/O, il colosso di Mountain View ha presentato un nuovo progetto per i pagamenti in mobilità chiamato Google Hands Free

Da sempre l’uomo ha cercato dei sistemi di pagamento che agevolassero il commercio e lo scambio di beni. Il più utilizzato nella storia ed ancora oggi sono le monete e le banconote ma il loro impatto nella società moderna sta calando sempre più. Nonostante la tecnologia ci ha già regalato le carte di debito e le carte di credito come sistema di pagamento, sembra che anche questo metodo stia diventando obsoleto. Ed allora, ecco che lo sviluppo degli smartphone sta lentamente inglobando anche questo settore.

Sicuramente conoscerete Apple Pay, metodo di pagamento introdotto qualche mese fa dal colosso di Cupertino che permette di pagare, nei moltissimi negozi abilitati (al momento solo negli Stati Uniti d’America), poggiando semplicemente lo smartphone sul POS. La concorrenza non sta certamente a guardare ed ecco allora che sia Samsung (Samsung Pay) che Google (Android Pay) hanno sviluppato il loro sistema di pagamento mediante lo smartphone.

Tuttavia, il progresso tecnologico va ad un passo talmente veloce che queste nuove tecnologie potrebbero essere obsolete ancor prima di arrivare alla massa. Ad andare ancora oltre è la stessa Google che, durante la seconda giornata del Google I/O 2015, ha presentato l’inizio di un progetto chiamato Google Hands Free. Anche chi mastica un pò l’inglese avrà capito che significa “pagamento a mani libere”. In sostanza, in futuro basterà pronunciare la frase “voglio pagare con Google” al cassiere di un negozio che la transazione avrà luogo.

Ancora non è molto chiaro come farà questo sistema a riconoscere perfettamente che tipo di pagamento staremo per effettuare. D’altronde, si tratta ancora di un progetto nelle prime fasi. Volendo fare delle ipotesi, attraverso sensori di posizionamento integrati all’interno dei nuovi smartphone (oltre al GPS/Glonass/Galileo) ed una connessione ad internet, i server di Google capiranno che è il nostro turno di pagare, il tipo di transazione in atto e tutto ciò che riguarda tale pagamento.

Le prime sperimentazioni di Google Hands Free partiranno nell’aerea metropolitana di San Francisco tra non molto, attraverso alcuni negozi delle catene McDonalds e Papa John’s. Per maggiori informazioni sul servizio, vi rimandiamo alla pagina messa online da Google.

Google Hands Free è stato protagonista anche di un video promozionale pubblicato dalla stessa Google che vi mostriamo qui di seguito.

via