Google lancia traduttore offline: Tap to Translate, come funziona

Dieci anni fa Google lanciava Google Translate, traduttore multilingue online gratuito che può essere inserito anche nei propri siti e blog. Ma Big G, si sa, non si accontenta di quanto ha già fatto come ampiamente dimostrato e guarda sempre avanti. Al punto di lanciare un traduttore che sia anche offline. Il suo nome è Tap to Translate e si prefigge di essere ancora più facile e funzionale del suo predecessore.

Come funziona Tap to Translate di Google

Tap to translate è una app di Google destinata ai dispositivi Android (Jellybean 4.2 e versioni successive). Il suo principale punto di forza è, come detto, il fatto che funzioni senza necessità di una connessione internet. Ma oltre a ciò, è anche più funzionale di Translate, giacché se con quest’ultimo eravamo costretti a copiare e incollare il testo, ora ci basta un clic in alto a destra sul display del nostro smartphone per ottenere la traduzione in pochi secondi. E funziona anche in chat: toccando sempre l’icona per tradurre un messaggio in lingua straniera nella nostra, si apre una finestra pop-up. Dunque è molto comoda e non inficia ciò che stiamo facendo con aperture di altre pagine o aggiornando quella dove eravamo.

tap to translate
Come appare l’icona di tap to translate

Tap to Translate leggera e con 52 lingue

Se ciò non vi basta, vi diciamo pure che è possibile scaricare ben 52 lingue offline, il tutto con un peso relativamente leggero: 25 Mb a lingua. Ancora, troviamo l’introduzione del cinese che va ad arricchire l’elenco degli idiomi (ben 29) supportati da Word Lens. Dunque tante nuove funzioni, offline e gratuite, che faranno sì che scrivere e leggere in lingua straniera sarà ancora più facile in un Mondo sempre più globalizzato come quello in cui viviamo. Nel quale il web ne è fedele specchio. Che ve ne pare?