Google Maps, ecco i segreti del nuovo update

Giusto ieri abbiamo visto ciò che Google Maps offrirà di nuovo ai propri utenti ma le novità stanno tutte sotto il cofano. Spulciando il codice infatti sono emersi nuovi particolari.

Google Maps… non solo mappe offline

Dopo le recenti rivelazioni riguardo la possibilità di utilizzare il nuovo sistema di navigazione Google offline in abbinamento alle nuove funzioni di ricerca, emergono interessanti particolari.

Nello specifico ciò che ci accingiamo ad esporre deriva da un’attenta analisi del codice del nuovo update dal quale sono stati estrapolati ulteriori novità che fanno pensare ad un livello implementativo di funzioni davvero soddisfacente.

Il teardown della versione 9.17 dell’applicazione ha infatti portato alla luce due nuove funzionalità sinora celatesi all’interno del sorgente di programma.

In primo luogo è stata individuata la possibilità di effettuare il confronto dinamico dei prezzi del carburante sia per quanto riguarda i distributori di benzina che di gasolio (quest’ultima opzione in particolare è una grossa novità). In seconda analisi si registra una nuova funzione, vale a dire il controllo inerente la verifica dei servizi offerti dai vari esercizi commerciali tra cui rientrano, ad esempio, gli alberghi. Nello specifico potremo verificare quanto segue:

  • Servizio di HotSpot WiFI gratuito
  • Child Zone controllata
  • Palestra
  • Sauna
  • Aria condizionata
  • Servizio in camera
  • Sevizio di trasporto da e verso le zone aeroportuali
  • Zona fumatori
  • … e molto altro ancora

Google Maps 9.17

Naturalmente una funzione simile è, a dire il vero, già presente nella versione corrente dell’applicazione. La novità consiste appunto nel poter parametrizzare la scelta in base ai gusti personali. Al momento invece ciò che viene fuori da una ricerca simile consente la sola elencazione degli esercizi in zona.

 

Prendendo in esame il fatto che Google Maps già consente di prenotare direttamente gli hotel in-app presumiamo che le nuove funzioni non tarderanno ad arrivare. Dobbiamo comunque dire che Google Maps sta facendo decisi passi avanti in quest’ultimo periodo. Speriamo che le tempistiche non si dilatino di molto. Un update davvero interessante.

Fonte: GoogleBlog