Google: come prelevare sangue senza aghi con lo Smartwatch

Google nei giorni scorsi ha depositato un nuovo brevetto su un dispositivo che applicato su uno smartwatch è in grado di prelevare il sangue senza aghi. Tutto avverrà in modo rapido e quasi indolore grazie al ricorso ad una innovativa tecnologia.

Google addio siringa prelievi di sangue

Un nuovo dispositivo che senza ricorrere ad alcun ago permetterà di effettuare i prelievi di sangue. È questa la novità allo studio da parte di Google.

Google-prelevare-sangue-senza-aghi-Smartwatch

Il colosso di Mountain View ha infatti recentemente depositato un brevetto per un nuovo dispositivo da polso senza ago.

Un device grazie a cui sarà possibile estrarre una piccola ma sufficiente quantità di sangue per eseguire diverse analisi, come ad esempio quelle relative al colesterolo e alla glicemia.

Lo smartwatch di Google sarebbe capace, in modo pressoché indolore, di poter prelevare campioni di sangue, tramite l’utilizzo di una micro particella scaricata tramite un gas da un contenitore, permettendo di forare la pelle e ricorrere in tal modo ad una sorta di “effetto sottovuoto” basato su principi di tecnologia microfluidica.

Google nuovo brevetto come funziona

La domanda numero 20150342509 è stata depositata dalla società di Mountain View lo scorso giovedì all’ufficio marchi e brevetti.

Come anticipato, si tratta di un sistema con cui si è capaci di eseguire le analisi del sangue senza l’utilizzo di aghi. In realtà, il sistema non è completamente nuovo, in quanto in passato è stato utilizzato in ambiti militari ma finora non era mai stato  sperimentato per usi civili.

Un dispositivo installato all’interno di uno smartwatch dotato di una camera a pressione, in cui sono contenute delle microparticelle capaci di attraversare la pelle e sfruttare il  cambio di pressione, riuscendo in tal modo ad effettuare un prelievo di sangue.

Un sistema che potrebbe risultare molto utile soprattutto per alcune categorie di pazienti costretti ad eseguire più volte l’analisi del sangue nel corso della stessa giornata.

L’obiettivo di Google, in una visione più ampia di utilizzo della nuova tecnologia, è di sviluppare un sistema connesso in rete e tramite cui sarà possibile comunicare in real time le proprie analisi e altre funzioni vitali direttamente al proprio medico di fiducia.

Il nome della nuova metodologia si chiama “Needle-Free Blood Draw”. Per quanto riguarda la commercializzazione, fonti vicine all’azienda di Mountain View riportano come probabile inizio il prossimo anno.

Chi ha provato il dispositivo ha confermato che tutto il processo risulta essere quasi completamente indolore.