Google primo media al mondo, Facebook vola

Google è la prima società del comparto media pubblicità al mondo, ma Facebook non si fa intimorire e registra il più elevato tasso di crescita globale nel 2015.

È quanto emerso dalla ultima edizione del Top Thirty Global Media Owners 2015, la classifica che indica quali sono i più grandi gruppi del comparto media al mondo per ricavi.

Google consolida la prima posizione: è la concessionaria di pubblicità  più importante sul pianeta in termini di ricavi secondo i dati elaborati da ZenithOptimedia.

Il motore di ricerca è oggi il 136 per cento più grande della seconda in classifica, la Disney, con un tasso di crescita di ben il 115 per cento rispetto allo scorso anno.

Secondo ZenithOptimedia l’azienda di Mountain View ha approfittato della notevole crescita nelle vendite di smartphone e tablet, creando nuove opportunità tramite i suoi annunci pubblicitari indirizzati agli utenti.

Il vantaggio della diffusione dei device mobile è stato sfruttato anche da Facebook. Il social ha registrato una entrata media in crescita del 63 per cento rispetto allo scorso anno, collocandosi al decimo posto nella classifica Top Thirty di ZenithOptimedia delle concessionarie di pubblicità.

Uno dei tassi di crescita più elevati, dopo il social di Zuckerberg, è stato registrato da Baidu, il più importante motore di ricerca cinese, cresciuto del 43 per cento nell’ultimo anno, occupando la quattordicesima posizione su scala globale, davanti a colossi come Microsoft (ventunesima).

Molto bene, in termini di crescita, anche il Grupo Globo, primaria concessionaria di pubblicità in Brasile, che ha registrato un incremento del 15 per cento rispetto allo scorso anno. Da segnalare nella top 20, il 18esimo posto occupato da un altro motore di ricerca, il celebre Yahoo!.