Guida al recupero file cancellati su Windows

Hai cancellato per sbaglio la cartella delle foto della tua ultima vacanza in Europa o magari degli appunti universitari importanti e non sai come procedere al recupero file cancellati su Windows? Non disperare, segui questa guida e ritrova i file perduti.

Recupero file cancellati su Windows

Magari per la fretta o forse per una svista improvvisa ti sei reso conto di non avere più i tuoi preziosi file. Molte volte la perdita di alcuni di essi non comporta realmente un problema ma può capitare che per alcuni, vista la loro importanza, il recupero sia vitale. Ed ecco lo scopo di questa guida. Scoprirai che, con un pizzico di fortuna, riuscirai a recuperare buona parte dei tuoi file.

La premessa precedentemente fatta è fondamentale visto che, a causa di sovrascritture delle partizioni e formattazioni complete, le possibilità di successo si riducono drasticamente. Ad ogni modo se si agisce con tempismo e attraverso gli opportuni strumenti si hanno ottime chance di riuscire a ripescare i nostri file dall’oblio digitale.

Ciò di cui abbiamo bisogno è:

  1. Un Personal Computer su cui sia installato un Sistema Operativo Windows
  2. Il software gratuito Recuva (che trovate qui)

Il software sopracitato rappresenta quanto di meglio si possa trovare nel panorama dei programmi freeware per il recupero anche se le alternative non mancano di certo. Seguite quindi la procedura sotto descritta.

Procedura per il recupero file cancellati su Windows

Come prima cosa scaricate l’eseguibile sopra indicato ed avviate il processo di installazione come di consueto. Una volta avviato vi si presenterà una schermata che vi guiderà passo-passo nel processo di recupero file.

recupero file cancellati su Windows RecuvaArrivati a questo punto non vi resta che premere Avanti per accedere alla seconda schermata. (potete disattivare permanentemente questa screen dalla relativa casella in basso a sinistra).recupero file cancellati su Windows documentiQui vengono classificati i file in base a specifici filtri che agevolano i tempi di recupero (a patto che si abbiano le idee chiare su cosa recuperare, ovviamente).

Da qui vi basta selezionare il tipo o i tipi di file desiderati scegliendo tra Tutti i File, Immagini, Musica, Video, Documenti, Archivi e perfino email cancellate da client di terze parti. Ad ogni voce viene fatto corrispondere un sottotitolo che meglio specifica la tipologia di file che è possibile recuperare. Scegliamo accuratamente e clicchiamo su Avanti.recupero file cancellati su Windows 10A questo punto possiamo scegliere di specificare la posizione entro cui ricercare i nostri file. Possiamo filtrare la ricerca su specifiche unità di memorizzazione interne o periferiche, su cartelle, device esterni come lettori multimediali e anche file eliminati dal cestino di Windows. In alternativa possiamo selezionare Non sono sicuro per effettuare una ricerca ad ampio raggio, consci del fatto che tale procedura richiederà molto più tempo. Clicchiamo nuovamente su Avanti e portiamoci sulla schermata finale.procedura di recupero file cancellati su WindowsCome visibile dall’immagine appena sopra, siamo pronti per lanciare la ricerca, che può avvenire superficialmente o, cliccando sull’apposita checkbox, in maniera approfondita. Quest’ultima modalità potrebbe fare la differenza al fine di recuperare i file cancellati dal nostro PC Windows. Ovviamente, c’è da considerare il fattore tempo che, in quest’ultimo caso, incide parecchio a fronte di un risultato nettamente migliore.

Se hai perso dei file importanti serviti pure di questa guida utile al recupero dei file cancellati su Windows e non esitare nel condividerla sui social network. Impressioni e consigli sono sempre bene accetti, a tal proposito ti invitiamo a lasciare un tuo commento.­­­