Guida all’installazione di Windows 10 in dual boot

Lo sviluppo che ruota intorno al nuovo sistema operativo Windows 10 è in piena attività. Nelle scorse ore è stata pubblicata l’ultima build, la 10072, e le sue novità sono state presentate alla Microsoft Build 2015, la conferenza dedicata ai developers. Microsoft ha preso la decisione di pubblicare un’anteprima del sistema operativo rendendo facile l’installazione anche su computer desktop.

Molti utenti, molto probabilmente, vorranno aspettare ancora un po’ di tempo prima di passare ad usare definitivamente Windows 10, magari continuando ad usare una versione stabile di Windows 8.1. La curiosità però potrebbe fare la sua parte, e portare l’utente indeciso a provare comunque la nuova versione di Windows.

Di seguito, vi proponiamo una guida pratica per provare Windows 10 al di fuori di una macchina virtuale.

Requisiti necessari per l’installazione di Windows 10 in dual boot.

  • Un PC con installato il sistema operativo Windows 8.1 dotato di un processore da almeno 1 GHz, 1 GB di RAM per 32-bit o 2 GB di RAM per 64-bit, una scheda grafica DirectX 9 con driver WDDM;
  • hard disk da almeno 20 GB su cui installare Windows 10;
  • Una chiavetta USB.

1 – Prima di tutto, eseguire un backup dei vostri dati

Prima di una qualsiasi formattazione ed una nuova installazione di un sistema operativo, è sempre meglio eseguire un backup dei propri dati e del sistema operativo in uso. Anche in questo caso è bene farlo, per agevolare al meglio l’installazione di Windows 10 ed un facile recupero allo stato precedente. Per tutto questo è necessario avere un hard disk in più oppure una partizione che possa contenere i dati per installare Windows:

  1. Cliccate su “Start” con il tasto destro e quindi “Pannello di Controllo“.
  2. Selezionando “Cronologia File” accederete ad una nella schermata successiva in cui troverete, in basso a sinistra, la dicitura “Backup delle immagini del sistema” che selezionerete.
  3. Una volta scelta questa opzione, comparirà una finestra in cui sarà possibile selezionare la destinazione in cui salvare il backup.
  4. Premete su “Avanti” e poi su “Avvia backup” per iniziare la fase di archiviazione.
  5. Windows 10 Dual Boot

E’ consigliabile salvare la partizione con Windows 8.1 o in un disco secondario.

2 – Preparazione all’installazione

Per utilizzare i file ISO ufficiali, quelli che vi consigliamo di installare potete raggiungerli da Microsoft Insider, sito a cui vi dovrete registrare. Conclusa la registrazione si avrà dunque accesso alla build della ISO in italiano che si trova nella pagina di download.

E’ necessario dunque scaricare lo strumento Windows USB/DVD Download Tool che si trova sul sito ufficiale di Microsoft. Una volta scaricato, avviatelo sul PC: apparirà una procedura che vi porterà passo passo alla trasformazione della chiavetta USB usata in un supporto per l’installazione di Windows 10.

3 – Preparare lo spazio necessario per Windows 10

Anche Windows 10, come per tutte le sue altre precedenti versioni, necessita di un determinato spazio libero su disco fisso, nel caso della sua nuova procedura di installazione passo per passo, per fortuna, non ci si dovrà preoccupare più di tanto, in quanto sfrutta lo spazio non utilizzato sulla partizione di Windows 8.1:

Windows 10 Dual Boot

  1. Cliccate sul pulsante “Start” e selezionate “Gestione disco
  2. Scegliete la partizione su cui è installato Windows 8.1
  3. Cliccate su “Riduci volume” e accederete così alla finestra da cui ridimensionerete la partizione
  4. Regolate la partizione a 20 GB di spazio, dimensione ideale per una corretta installazione di Windows 10, o maggiore; e quindi cliccate su “Riduci
  5. A procedura conclusa, avrete modo di notare che sul disco è rimasto dello spazio non alloccato; cliccateci sopra con il tasto destro del mouse e selezionate “Nuovo volume semplice
  6. Lasciando tutti i valori predefiniti, seguite la procedura, assicuratevi però di scegliere il file system di tipo NTFS.

4 – Modifica dell’ordine di boot

Il nuovo supporto su cui installare Windows 10 è pronto. Per poter accedere alla fase di installazione, ci si deve assicuarre che la chiavetta USB su cui è stata caricata la ISO della Insider Preview, faccia partire il boot.

Per rendere possibile l’operazione, accedete innanzitutto al BIOS del computer e quindi, dalla sezione della sequenza di boot, impostate come prima scelta il dispositivo USB.

Nel caso in cui il BIOS del vostro computer sia di tipo UEFI, la procedura si complica. Tramite la schermata “Start” di Windows 8.1 accedete alle impostazioni del PC e selezionate, dal menu a sinistra, la voce “Aggiorna e ripristina“. Premete dunque su “Ripristino” e successivamente su “Avvio avanzato“.

Una volta riavviato il PC troverete un menu di manutenzione; per poter scegliere l’ordine di boot tramite BIOS, dovrete accedere a “Risoluzione dei problemi”, seguito da “Impostazioni firmware UEFI” e in conclusione “Riavvia“.

5 – Installazione di Windows 10 Insider Preview in dual boot

Per una corretta installazione di Windows 10, assicuratevi di aver montato la chiavetta come descritto nel punto (2) e avviate così il vostro PC iniziando la procedura:

Windows 10 Dual Boot

  1. Non appena vi sarà chiesto, premete un tasto qualunque per procedere con l’installazione guidata.
  2. Premente su “Avanti” e successivamente scegliete “Installa adesso”, accettate i termini e condizioni e proseguite
  3. Al passo successivo vi verrà chiesto il tipo di installazione da effettuare, scegliete così l’installazione personalizzata (Avanzata)
  4. Vi verrà proposta una lista con visualizzate tutte le partizioni del vostro PC, da questa lista assicuratevi di selezionare quella preparata apposta al punto (3)
  5. Conclusa la prima fase di installazione, vi ritroverete a video un menu di boot dal quale si potrà scegliere fra Windows 8.1 oppure Windows Insider Preview
  6. Per completare la fase di installazione, selezionate dunque l’opzione inerente a Windows 10. Una volta terminata, usufruendo delle vostre credenziali accederete a Microsoft Insider

In fase di installazione, non ci dovrebbero essere grossi problemi di compatibilità con i driver del vostro computer, Windows 10 comprende una lista di quelli più comuni. Dovendo riscontrare qualche difficoltà, sarà possibile affidarsi ad una lista sviluppata apposta dai produttori.

6 – Come tornare tornare a Windows 8.1

Se si volesse saltare da un sistema operativo all’altro, sarà possibile farlo selezionando l’opzione relativa durante l’avvio del computer. Volendo invece eliminare Windows 10 dual boot in modo definitivo, seguite gli ulteriori passi che seguono:

  1. Avviate il vostro PC in modalità Windows 8.1 e lanciate “Esegui
  2. Nel campo testuale “Apri” digitate “MSConfig” e premete “OK
  3. Selezionate la voce “Opzioni di avvio” nel riquadro che vedrete apparire
  4. In questo vedrete elencati le due versioni dei sistemi operativi installati; accertatevi di aver selezionato Windows Insider Preview; premete dunque su “Elimina
  5. Accedete a “Gestione del disco”, come per il punto (3) selezionate il volume su cui avete Windows 10 e scegliete l’opzione “Elimina volume”; al passo successivo, confermate l’operazione
  6. Verrà eliminata la partizione scelta, così quella con Windows 8.1 tornerà ad essere l’unica valida. Cliccando su “Espandi volume“, sarà possibile recuperare lo spazio che era stato dedicato all’installazione di Windows 10.

Windows 10 Dual Boot

Riavviate dunque il computer, e sarete di nuovo in grado di utilizzare il sistema operativo precedente come lo avevate lasciato.

Se avete riscontrato delle difficoltà nei passaggi che abbiamo descritto qui sopra, fateci sapere le vostre opinioni in merito.