HTC 10: in arrivo 3 versioni differenti

Quando pensavamo di averle viste tutte e di aver compreso finalmente questo fantomatico HTC 10, il sito cinese Mydrivers.com ha diffuso un rumor capace di mischiare le carte in tavola, risultando tuttavia credibile. Secondo il website cinese HTC lancerà non una ma 3 versioni diverse per proprio flagship per incontrare il favore del maggior numero di utenti possibili.

Lo smartphone del colosso taiwanese avrà in ogni caso uno schermo da 5,15″ con tecnologia Super LCD ed una risoluzione QuadHD (2560×1440), la batteria da 3000 mAh, una fotocamera posteriore da 12 megapixel con stabilizzatore ottico dell’immagine e focus laser. A muovere tutti e 3 questi HTC 10 ci penserà la nuova Sense 8.0 basata su Android 6.0 Marshmallow.

HTC 10 render color variations

Non scherzavamo quando si parlava di 3 modelli di HTC 10 differenti. Sembra proprio che al di fuori dei punti in comune sopra citati, ci saranno delle differenze in termini di prezzi, CPU, GPU e quantitativo di memoria interna e RAM. Il primo modello prevede il Soc Snapdragon 652, accompagnato da 3 GB di RAM e 16 GB di memoria interna. Probabilmente il meno potente (ma più economico) del trittico che potrebbe venir lanciato in Europa a meno di €600.

HTC 10 3 Versioni

Passiamo infine ai due modelli di HTC 10 con SoC Qualcomm Snapdragon 820, ma il primo di questi avrà 3 GB di RAM e 32 GB di archivio interno, mentre il secondo si discosta per i 4 GB di RAM e un’archiviazione di massa di 128 GB. Anche il prezzo sarà diverso per ciascuno di questi HTC 10: si parla rispettivamente di €768 e €905.

Come sempre in questi casi vi invitiamo a prendere la questione con la dovuta cautela essendo in fin dei conti dei rumor. Per saperne di più bisognerà attendere il prossimo evento di lancio di HTC 10 fissato per il prossimo 12 Aprile 2016. Nell’attesa rimenate sulle nostre pagine per essere sempre informati e magari, fateci sapere cosa ne pensate di queste 3 versioni differenti e cosa potrebbero dare all’utente finale, una maggior scelta oppure solo confusione mediatica?