Huawei batte Samsung sui profitti, è lui ad ottenere i guadagni maggiori

Ebbene si, nonostante Samsung sia uno dei marchi più famosi al mondo quando si parla di device Android, è Huawei, secondo le ultime analisi ad ottenere il massimo profitto sugli smartphone. Si precisa “Android” in quanto se si parla di smartphone in generale, lo scettro del profitto va alla Apple. Infatti secondo alcune analisi questa avrebbe in mano il 91% dei guadagni mondiali del settore.

Non c’è storia tra le due aziende, ma nonostante ciò appare ammirevole come in così poco tempo l’azienda cinese sia riuscita a spodestare la “collega” sudcoreana dal trono. Questa infatti fino a poco fa era la regina indiscussa per quanto riguarda il mercato Android.

Huawei spodesta Samsung, ma potrebbe essere qualcosa di momentaneo

Samsung battuta da Huawei ? Detto così sembra quasi impossibile da sentire. E invece è proprio quello che è accaduto. Huawei si è aggiudicata il primato di azienda con profitti maggiori dopo Apple. A confermarlo è l’analista Neil Mawston, uno degli esperti di Strategy Analytics, il quale ha pubblicato la ricerca. Secondo la sua opinione questo evento è accaduto a causa di un problema interno alla Samsung, un “pasticcio” a cui questa dovrebbe rimediare per riottenere il trono.

huawei profitti
Huawei è riuscita a spodestare la Samsung per quanto riguarda i profitti sugli smartphone Android

Per “pasticcio” egli ovviamente intende il disastro da due milioni e mezzo di device (Galaxy Note 7) ritirati dal mercato per le batterie che esplodevano. Indubbiamente questo è stato un evento che ha causato grosse perdite, non solo a livello monetario (fino ad un miliardo) ma anche a livello di immagine. Nonostante ciò, l’analista è sicuro di una cosa, il colosso sudcoreano riuscirà a riprendere il trono. Questo perchè con il tempo riuscirà a tamponare l’errore dei Note 7 con altre azioni. Come ad esempio il lancio del nuovo Galaxy S8.

Leggi anche: Apple conquista il 91% del mercato smartphone nel Q3

Huawei punta contro Apple

La cosa che è certa è che quando si parla di profitti, la Apple risulta al primo posto. Come abbiamo già detto infatti il 91% del mercato degli smartphone appartiene a lei. Nonostante ciò, Huawei, per essere una new entry si difende abbastanza bene. Questa si è accaparrata infatti il 2.4% dell’intero mercato per un valore di circa 200 milioni di dollari.

Bisogna comunque dire che Huawei gioca in casa, grande fetta del mercato è proprio influenzata dalla Cina, paese di produzione del brand. Se questa è riuscita in così poco tempo a scalare la classifica è anche per questo motivo. Bisogna notare che la terza e la quarta in classifica per profitti sono Vivo e Oppo, brand cinesi totalmente sconosciuti al mondo occidentale. Questo solo per far capire il peso del mercato cinese.

huawei cina
la Cina rappresenta uno dei mercati più fruttiferi per quanto riguarda i profitti. Secondo posto occupato dall’India

Huawei non ha intenzione di fermarsi e mira a guadagni sempre più elevati. “Anche in un mondo competitivo e complicato come quello degli smartphone la nostra sarà una maratona più che uno sprint”. queste le parole del ceo di Huawei, Yu Chengdong, il quale non nega che il suo obbiettivo sia di produrre smartphone sempre di fascia più alta. Proprio per andare a colpire la fetta dei clienti di Apple.

Leggi anche: Huawei P10 sempre più atteso, sono emerse le foto del pannello frontale

Huawei sempre più in alto

L’azienda cinese si sta infatti rivelando una delle più astute per raggiungere i propri scopi. Se per primo mercato a scelto di giocare in casa con la Cina (scelta molto saggia), come secondo mercato ha puntato l’India, anch’essa di elevato spessore economico. Non a caso infatti l’azienda ha deciso di produrre proprio lì la linea di smartphone intelligenti, in collaborazione con la Flex.

huawei apple
Huawei è decisa a puntare contro Apple. Se la casa della mela ha conquistato il 91% del mercato questa ancora ne possiede solo poco più del 2%

Per quanto riguarda Samsung, il piccolo intoppo dei Note 7 l’ha fatta retrocedere al nono posto. Nonostante ciò la situazione non è così disastrosa come sembra. Sono state molte le volte in cui l’azienda sudcoreana è riuscita a riemergere. Non resterà che attendere per vedere se questa riuscirà a riprendersi lo scettro tanto amato, ora posseduto da Huawei.

Leggi anche: Figuraccia Note 7, Samsung si fa perdonare: ecco i regali per Samsung Galaxy S7 ed S7 Edge