Huawei Mate 9: come sarà secondo prime indiscrezioni AnTutu

A sei mesi di distanza dall’uscita di Huawei Mate 8, già stanno trapelando le prime indiscrezioni sul suo successore: Huawei Mate 9. La cosa non sorprende più di tanto, visto che sul web già circolano indiscrezioni sul futuro Samsung Galaxy S8 (a 5 mesi dall’esordio del suo predecessore) e addirittura sull’iPhone del decennale. Malgrado manchi più di un anno dalla sua uscita, e, soprattutto, debba ancora uscire l’iPhone 7. Ma tornando a Huawei Mate 9, il colosso cinese ha già lasciato trapelare qualche rumors, che AnTutu ha subito raccolto. Vediamo di seguito come sarà, o almeno dovrebbe essere, il Huawei Mate 9.

Huawei Mate 9: Design e Hardware

Partendo dal design, occorre dire innanzitutto che non è emersa alcuna immagine sul nuovo Huawei Mate 9. AnTutu però suppone che il suo design potrebbe essere una via di mezzo tra quelle sfoggiate dal suo predecessore e quelle del P9. Di sicuro non rinuncerà ad un unibody metallico visto nei dispositivi presentati dal brand.

huawei mate 9

Quanto all’Hardware, i primi rumors trapelati rivelano uno smartphone perfettamente in linea con le tendenze del momento. Gsm Arena ha affermato che Huawei Mate 9 dovrebbe mantenere la doppia fotocamera integrata sull’ultimo Huawei P9, con un obiettivo di ben 20MP. Quanto al processore, Huawei Mate 9 dovrebbe montare un Kirin 960 o addirittura 970. Stando invece ad AnTutu, il display sarebbe di 5,9 pollici con risoluzione di 1080×1920 pixel. Un processore octa-core a 2,6 GHz con GPU Mali-T880 supportato da 3GB di RAM e 64GB di memoria interna. Trapela poi una fotocamera posteriore di 11MP ed una frontale di 7MP, lontano quindi dai 20MP decantati da GSM Arena.

LEGGI ANCHE: Android Nougat, ecco video dimostrativo su Huawei P9

Huawei Mate 9: uscita e prezzo

Infine, la possibile data di uscita e il prezzo di Huawei Mate 9. Quanto all’uscita, dato che il Mate 8 è uscito a dicembre 2015, propendiamo per la fine di quest’anno. Più difficile stabilire il prezzo, ma dato che il colosso cinese si lascia apprezzare anche per i suoi prezzi relativamente contenuti, supponiamo che nelle sue varie versioni si mantenga sempre tra i 350 e i 450 euro.