Huawei P9 monterà Kirin 955 e un display Force Touch

Huawei con il passare degli anni è riuscita ad affermarsi come uno degli Original Equipment Manifacturer (OEM) più importanti di sempre, ad oggi è infatti terzo a livello mondiale con oltre 108 milioni di smartphone venduti, una vera impresa insomma. Per cercare di mantenere questa posizione guadagnata con fatica si appresterà quindi ad annunciare il prossimo smartphone top di gamma il 6 Aprile in una conferenza stampa già fissata in quel di Londra.

A giudicare dal calendario della manifestazione e delle voci di corridoio uscite nelle scorse settimane è quasi certo il lancio dei dispositivi della linea P9. Huawei P9 (che era già stato pizzicato qualche giorno fa), P9 Lite e P9 Max dovrebbero quindi vedere la luce il 6 Aprile 2016 . La società cinese ha già aperto la pagina di lancio sul loro sito ufficiale che contiene un conto alla rovescia, ed ha anche confermato che il P9 avrà un body completamente realizzato in metallo, con dei bordi più smussati, più di quanto fatto in precedenza. Ovviamente non mancherà uno scanner biometrico per le impronte digitali posto sul retro dove, tra l’altro, ci saranno due sensori per la fotocamera.

Huawei P9

Tra le caratteristiche di maggior rilievo per cui l’Huawei P9 sta facendo parlare di se è il display sarà sensibile alla pressione grazie al Force Touch già visto con il Mate S e un “Knuckle Touch” migliorato (speriamo a dovere questa volta), e verrà alimentato da un Kirin 955 octa-core 64-bit, il peso massimo della sua categoria. Le dimensioni dello schermo si aggireranno intorno a 5,2″ con risoluzione FullHD (1920×1080) assieme a 3 o 4 GB di RAM e una memoria interna da 32 e/o 64 GB.

Le due telecamere sul retro monteranno sensori da 13 megapixel, mentre di 5 Mp su quella anteriore.