Huawei presenta MateBook, il suo primo rivoluzionario Pc

Presentato al Mobile World Congress 2016 in corso a Barcellona

La multinazionale Huawei è una delle protagoniste assolute del Mobile World Congress 2016 in corso a Barcellona. Il colosso cinese, cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni anche in Europa, sta presentando molti prodotti innovativi e rivoluzionari. Tra questi occorre annoverare il MateBook, prodotto col quale Huawei entra a tutti gli effetti anche nel mondo dei Personal computer. E lo fa in modo straordinario. Mate Book è infatti un convertibile 2 in 1 dotato del sistema operativo Windows 10 (in versione sia Home che Professional), un processore Core m di Intel (dual-core m3, m5, m7 fino a 3.1 GHz) e un peso di 640 grammi. Ma queste sono solo alcune caratteristiche del MateBook, che promette di cambiare l’idea tradizionale di Personal computer.

huawei matebook
Ecco il MateBook, primo pc di Huawei

MateBook Huawei dal design accattivante

Il pc MateBook di Huawei presenta uno spessore dello schermo molto sottile, pari a soli 6,9 millimetri. Ma soprattutto, un’accattivante linea affusolata, non solo per il display (che peraltro ha una cornice di 10 mm) bensì anche per la cover-tastiera (la quale è dotata anche di retroilluminazione). La tastiera funge anche da base per il tablet. Il Matebook ha altresì un telaio unibody in alluminio con due possibilità di colori: nero con corpo grigio e bianco con corpo oro. Il tablet è dotato di otto strati conduttivi che aiutano a dissipare il calore, al fine di ottenere anche prestazioni più longeve.

huawei-matebook-2
Huawei presenta il suo MateBook a Barcellona

Più impronte digitali

Il tasto di accensione del MateBook è dotato di un lettore d’impronte digitali integrato, anche molto immediato. E’ possibile configurare più impronte digitali al fine di accedere mediante account diversi. Quanto al sound, particolare non di poco conto, MateBook possiede un doppio speaker con Dolby audio, nonché due microfoni e una fotocamera frontale, che consentono videochiamate eccellenti. Quanto alla tastiera, è dotata di un trackpad in vetro, una corsa dei tasti di 1,5 mm, che si presentano ergonomici e curvi, dotati inoltre di protezione da eventuali schizzi liquidi. Lo schermo può essere posizionato sia a 67 gradi che a 54 gradi.

huawei matebook
Una dimostrazione del MateBook di Huawei

Display e tastiera del MateBook

Prima accennavamo al display. Esso è un LCD IPS da dodici pollici con risoluzione di 2160 x 1440 pixel, un color gamut dell’85% e fino a 400 candele di luminosità. Quanto alla batteria, ovviamente al litio, presenta una capacità da 4.430 mAh. Huawei annuncia una durata media di autonomia fino a dieci ore, riportata a 9 ore per la riproduzione video e fino a 13 ore per un uso sporadico. I tempi di ricarica della batteria sono stimati in due ore e trenta minuti. Per chi non ha molta pazienza o ha urgenze, in una sola ora può ricaricarsi fino al 60%. Il caricabatteria del MateBook è leggero e compatto, pesa infatti 110 grammi, praticamente come uno smartphone, e solo un quarto di un tablet tradizionale. Altra caratteristica interessante è che tale caricabatteria può essere usato anche con tutti gli smartphone Android, per diverse tipologie di tensioni.

Più Versioni hardware per il MateBook

Huawei vuole altresì accontentare più ‘palati’, con svariate configurazioni hardware ed ovviamente ognuna con relativo differente prezzo. Qualche esempio: si possono trovare MateBook da 4 GB di RAM (LP DDR3) con SSD 128 GB fino ad arrivare a 8 GB di RAM e SSD da 512 GB. Dunque per tutte le esigenze e ovviamente per tutte le tasche. Huawei entra dunque nel modo dei personal computer e lo fa con tutti i dovuti crismi.

  • fabry51

    Si ma quanto costa?