I migliori smartphone con schermo tra i 5.1″ ed i 5.4″

Se i phablet sono troppo per voi, se cercate un dispositivo di dimensioni medie, maneggevole e dalle prestazioni elevate, allora questa lista fa proprio per voi. Di seguito trovate i migliori smartphone di dimensioni medie, con diagonale schermo compresa tra i 5.1″ ed i 5.4″, il massimo accettabile per l’utilizzo con una sola mano.

migliori smartphone

Samsung Galaxy S6 edge

Il Samsung Galaxy S6, anche nella sua variante edge, non è solo uno dei migliori smartphone a soddisfare la necessità delle dimensioni ridotte, ma è anche uno dei migliori dispositivi attualmente in circolazione. Il display è un Super AMOLED 5.1″ con 1440×2560 pixel di risoluzione ed una delle più alte densità di PPI. All’interno vi è il processore Exynos 7420, giudicato uno dei migliori processori in circolazione ed anche la fotocamera da 16MP è una delle migliori in assoluto. Insomma, si tratta di un dispositivo che eccelle complessivamente sotto tutti i punti di vista rendendo impossibile trovare di meglio senza andare a perdere qualcosa. Unica nota negativa, una batteria da soli 2550 mAh che difficilmente vi accompagnerà alla fine della giornata.

migliori smartphone

Sony Xperia Z5

Il Sony Xperia Z5 si posiziona nella fascia degli smartphone con schermo da 5.2″. La tecnologia del display è la IPS e la risoluzione è di 1080×1920 pixel. All’interno prende posto il Qualcomm Snapdragon 810 ed una batteria da 2900 mAh per andare ad offrire un’autonomia nella media. Tra gli aspetti positivi troviamo una fotocamera da ben 23 MP e la resistenza all’immersione in acqua ed alla polvere. Di contro, il processore ha un comportamento altalenante che varia molto in base al tipo di utilizzo e lo schermo ha risoluzione più bassa rispetto al top attualmente impiegato da altri competitor.

migliori smartphone

Google Nexus 5X

Il suo hardware da fascia media non è assolutamente paragonabile a quello dei due dispositivi visti prima, ma se si ricerca l’esperienza di Android stock è l’unica alternativa al di sotto dei 6″. Il suo schermo IPS da 5.2″ ha una risoluzione di 1080×1920 pixel, dietro al quale si cela un processore Qualcomm Snapdragon 808 ed una batteria da 2700 mAh. Tra gli aspetti positivi è da riportare l’esperienza Android stock e la rapidità degli aggiornamenti, senza dimenticare la presenza del lettore di impronte digitali. Di contro troviamo una scocca in plastica dal design poco elegante ed un prezzo che in Italia è piuttosto elevato.

migliori smartphone

Microsoft Lumia 950

Spostandoci su un altro sistema operativo, sempre per la categoria dei 5.2″, troviamo il Microsoft Lumia 950. Si tratta di uno smartphone top con uno schermo AMOLED da 1440×2560 pixel, un processore Qualcomm Snapdragon 808 e 3 GB di RAM, caratteristiche più che sufficienti per far girare Windows 10 mobile (molto meno avido di risorse hardware rispetto ad Android). Uno dei punti di forza di questo smartphone è senza dubbio il sistema operativo che offre una coordinazione perfetta con i computer Windows. Purtroppo però Windows 10 mobile è contemporaneamente anche un aspetto negativo, in quanto nel Windows Store non si ha una vasta scelta di applicazioni come per Android o iOS.

migliori smartphone

BlackBerry Priv

Jolly della lista è il BlackBerry Priv con i suoi 5.4″ di diagonale display. Si tratta di un dispositivo estremamente valido e votato, come ogni BlackBerry, alla produttività. Il sistema operativo di base è Android, ma le modifiche apportate da BlackBerry sono molteplici e vanno a creare un’interfaccia proprietaria molto personalizzata. Il display è un AMOLED da 1440×2560 pixel, il processore è un Qualcomm Snapdragon 808 e la batteria da 3410 mAh permette di coprire la giornata. Anche la fotocamera da 18 MP è di tutto rispetto e va a completare il quadro di un vero top di gamma. I punti di forza sono l’interfaccia utente BlackBerry ed il design che non rinuncia alla tastiera fisica QWERY, da sempre elemento ricorrente dei dispostivi del marchio. Tra gli aspetti negativi troviamo la scocca in plastica, che va ad impoverire il design di uno smartphone premium, ed il prezzo che, seppur in linea col prodotto offerto, potrebbe intimorire i clienti.