IBM e Nvidia insieme per lanciare nuovo server per l’apprendimento automatico

IBM ha annunciato oggi il lancio dell’ IBM Power Systems S822LC per High Performance Computing. Il nome ingombrante rivela il fatto che si tratta di un prodotto molto interessante. Insieme con Nvidia, il colosso dell’hi-tech ha infatti costruito questo nuovo sistema appositamente per l’intelligenza artificiale, machine learning e per l’analisi avanzate.

Il nuovo server utilizza due CPU Power8 di IBM e quattro di acceleratori GPU Tesla P100 di Nvidia. Ciò che rende questo nuovo server molto veloce per l’esecuzione di questo tipo di software, però, non è solo la potenza del processore dato dalla CPU e GPU. L’azienda americana sta anche utilizzando l’ interconnessione ad alta velocità NVLink di Nvidia, che permette alla CPU e GPU di comunicare molto più velocemente rispetto al PCIe standard che troverete in un computer desktop comune.

“Questo significa che le applicazioni di database, le applicazioni di analisi garantiscono tutte alte prestazioni e ad alte prestazioni sono anche le applicazioni di calcolo in grado di operare su insiemi di dati molto più grandi rispetto a quanto possibile in sistemi x86 con le GPU sull’interfaccia PCI-E,” cosi come ha spiegato un rappresentante della multinazionale americana in un annuncio di oggi. In tanti si domandano che tipo di prestazioni ci si può aspettare da questo sistema.

Leggi anche: IBM: Supercomputer Watson risolve caso medico in stile Dr House

IBM
IBM

Il colosso dell’Hi-tech americano dice che ci si può aspettare 21 teraflop di prestazioni, circa il 14 per cento in più di quanto si potrebbe ottenere da una scheda che è inserita in una moderna slot PCI-E. Dato il tempo necessario per la formazione di un modello di apprendimento automatico, questi numeri possono fare rapidamente la differenza in applicazioni reali. IBM dice anche che si può ottenere un velocità anche maggiore di 2x, utilizzando la GPU Tesla K80 invece di PCI-E.

Leggi anche: IBM: vuole usare la tecnologia per sconfiggere il virus Zika