Il Samsung Exynos alla base dell’Alcatel Vision VR

Oltre a tutti i prodotti sfornati da Samsung, poche persone si ricordano che il colosso sud coreano è anche un produttore di processori potenti e performanti usati nei tablet, smartphone e quant altro porti il nome Samsung… e non solo. Diversi produttori cinesi hanno infatti adottato i SoC Exynos nei propri device ed è notizia di poche ore fa che Alcatel sarà la prossima.

Il profilo Twitter di Samsung Exynos ha postato che il nuovo Alcatel Vision, un headset VR standalone, verrà alimentato dal celebre Exynos 7420 octa-core, famoso per la propria GPU Mali-T760, usati entrambi nel Galaxy S6 ed S6 Edge e nel Galaxy Note 5. A sorprendervi non è stato la scelta del processore, quanto più dell’annuncio da parte di Alcatel stessa di un proprio caschetto per la Realtà Virtuale, segno che questa nuova tecnologia sta ingolosendo proprio tutti.

Di Alcatel Vision si sa ben altro, ad esempio che verrà equipaggiata di 3GB di RAM, 32GB di memoria interna e due schermi AMOLED da 3,8″ (ognuno dei quali con una risoluzione di 1080×1200 pixel) ed una batteria da 3000 mAh. Il prezzo dovrebbe inoltre aggirarsi intorno ai €499 – €599 e con un hardware del genere potrebbe essere davvero interessante, nonostante non ci sia dato sapere la piattaforma che lo supporterà, se sarà il gaming desktop, console oppure mobile.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 7, Oculus sconsiglia l’utilizzo di Gear VR

Per saperlo non ci rimane però che attendere ulteriori notizie (o fughe di notizie), nel frattempo quini approfittato per rimanere sulle nostre pagine di FocusTECH e farci sapere le vostre impressioni sull’argomento Samsung Exynos.