Samsung ed LG: é finita l’era degli SMS, avremo RCS

Il sistema di messaggi testuali di Samsung Electronics ed LG Electronics, che verrà distribuito in Luglio, subirà un aggiornamento diventando un servizio di messaggistica integrata molto simile a KakaoTalk. Questo servizio, non solo potrà supportare le chat di gruppo ma sarà in grado anche di trasmettere file di grosso volume, dare supporto alle ricevute di notifica ed altre funzionalità in tempo reale. Tutte queste sono funzioni non supportate nella gestione degli SMS. Il prossimo Dicembre SK Telecom rilascerà un’applicazione separata realizzata con uno specifico produttore; questo servizio di messaggistica integrato è chiamato RCS (Rich Communication Suite).

SK Telecom

Che cos’è RCS?

RCS è un servizio di messaggistica integrato e basato su servizi standardizzati definiti da Groupe Speciale Mobile Association (GSMA) che fornisce funzioni come l’invio di messaggi di testo, chat, condivisione di file e condivisione di immagini durante le chiamate. RCS è compatibile con sistemi operativi mobile come iOS, AndroidWindows 10 Mobile, ed è stato sviluppato per riconquistare la propria leadership nel settore della messaggistica, invasa da servizi gratuiti. Il servizio al momento viene fornito in alcune regioni europee. Verso la fine del 2012, tre compagnie di telecomunicazione mobile sud coreane lanciarono un servizio simile chiamato “Joyn“, ma la sua diffusione non ebbe successo.

Joyn RCS La ragione per cui i produttori e le aziende di telecomunicazione mobile stanno cercando di introdurre il nuovo RCS consta nel fatto che ad oggi vengono ancora utilizzati i messaggi testuali per ricevere informazioni sul tracking di pacchi spediti, o per avere informazioni circa lo shopping, nonostante ci siano molti altri servizi dedicati. L’obiettivo di RCS è quello di risolvere gli inconvenienti dei servizi di text messaging, piuttosto che competere con KakaoTalk.

KakaoTalk e i messaggi RCS

L’applicazione di SK Telecom basata su RCS

L’applicazione basata su RCS che questi due produttori stanno cercando di introdurre, avrà le normali funzioni delle tipiche applicazioni di messaggistica come chat di gruppo, invio di file di grandi dimensioni, possibilità di inoltrare adesivi .gif, le ricevute di notifica e altro. Quando l’applicazione verrà rilasciata, si potranno utilizzare anche molte altre funzioni. Come già detto, SK Telecom farà partire il proprio servizio da Dicembre.
Un rappresentante di SK Telecom afferma: “In passato produttori e aziende di telecomunicazione mobile avevano già lanciato il proprio RCS, ‘Terminal (T) API’ che utilizza il metodo process communication, reso poi standard lo scorso anno. Ma in molti sono rimasti sorpresi quando SK Telecom ha portato una versione commercializzata di T API all’MWC.

Il presidente di SK Telecom Chang Dong-hyun in una conferenza stampa del 23 Febbraio ha annunciato che recentemente Google ha informato GSMA di una sua collaborazione con 18 aziende di telecomunicazione mobile mondiali circa lo sviluppo congiunto di RCS.

Il servizio RCS si basa su una strategica soluzione, infatti il costo dei messaggi di testo resta invariato da quello che abbiamo già nella nostra offerta a consumo, ricaricabile o abbonamento che sia, cosa che non sarà certo vincolante dal momento che i comunissimi sms di oggi inclusi nelle nostre tariffe, in pacchetti o illimitati, stanno diventando la norma. Quando RCS andrà a sostituire il protocollo sms nei nostri smartphone, il sistema tariffario rimarrà per l’appunto il medesimo, a differenza di Joyn, che era stato progettato come servizio gratuito, per poi diventare un costo aggiuntivo alle nostre opzioni telefoniche, la cui scarsa utenza acquisita ne ha determinato l’insuccesso.

Importante accordo fra TIM e Vodafone

Un importante cambiamento e un passo verso il nuovo sistema di messaggi lo avremo anche qui da noi. E’ di queste ore infatti un accordo preso fra TIM e Vodafone che, grazie all’utilizzo della tecnologia Voice over Long Term Evolution (VoLTE) e la connettività 4G LTE, sperimenteranno per primi in Italia il nuovo sistema di messaggi RCS con le chiamate VoLTE. Questa combinazione di tecnologie consentirà agli utenti di effettuare chiamate con una definizione audio molto più alta e un sistema di invio di file, immagini e musica più semplice garantendo soprattutto un miglioramento al livello di privacy, di sicurezza e di qualità. Il Direttore Strategy & Innovation di TIM, Mario di Mauro, e Direttore Technology di Vodafone Italia, Fabrizio Rocchio, si dicono molto soddisfatti per questa operazione che sancirà una grande innovazione nel campo della comunicazione nel nostro Paese.

Le principali funzioni di RCS

  • messaggi di testo, chat, chat di gruppo, invio di file di grosso volume, condivisione della posizione;
  • possibilità di inviare immagini, video e posizioni durante una chiamata;
  • possibilità di usare gli adesivi .gif
  • ricevuta della notifica.

La nuova era dei servizi standardizzati di RCS

Sta per iniziare una nuova era, il sistema di SMS verrà dunque rimpiazzato da un nuovo e fresco standard. Presto avremo un assaggio del nuovo sistema di messaggi RCS con un’app dedicata e sviluppata da SK Telecom; a partire da Luglio infatti, a godere delle nuove funzionalità del nuovo standard, saranno i dispositivi di Samsung ed LG. Sarà tanto particolare assistere ad un simile cambio epocale, quanto interessante iniziare ad utilizzare le nuove features a disposizione.