, ,

iLapis, la matita che scrive sulla carta e sull’iPad. Su kickstarter un progetto tutto italiano


iLapis è il tipico “uovo di Colombo” tecnologico. GIulio de Vita, brillante fumettista italiano, si è ricordato del fatto che la grafite è un materiale con una grandissima capacità conduttiva, ed ha pensato che fosse un ottimo strumento per scrivere sull’iPad. La mina delle comuni matite è in effetti sufficientemente resistente da non sgretolarsi con una pressione leggera, ma non abbastanza dura da andare ad incidere il vetro dell’iPad o dell’iPhone. Il problema è che i moderni dispositivi touch non sono in grado di rilevare un tocco così ridotto come la punta di una matita, quindi Giulio ha pensato di usare una piccola striscia di materiale conduttivo, che espande la zona di contatto, rendendo la magia possibile.

Altra soluzione geniale: le penne per iPad attualmente in commercio possono inclinarsi fino a circa 45°, ma se amate disegnare sapete che spesso è necessario inclinare la matita sul foglio, sia per applicare le sfumature che per semplice comodità. iLapis ci consente invece di muovere la matita esattamente come faremmo su di un foglio di carta. Il fatto che stiamo usando un lapis poi, significa che abbiamo effettivamente in mano qualcosa di sottile e poco ingombrante, con tutto il fascino del caso, e che siamo sicuramente abituati ad impugnare.

ilapis italiano


La cosa più interessante però è che con iLapis possiamo scrivere, con la stessa punta, sia sul tablet che sulla carta. Basta girare la matita infatti, e la mina sarà libera di scrivere su carta, sui muri (nel caso fossimo in cantiere) o dovunque preferiate.

iLapis dovrebbe costare tra i 5€ ed i 10€, diventando una alternativa economica e green alle penne passive tradizionali. Non è presente infatti un sensore di pressione o una connessione bluetooth, il che vuol dire che non è necessaria neanche una batteria. Non si tratta ovviamente di uno strumento estremamente avanzato, ma di un’ottima alternativa per tutti gli usi in mobilità o ricreativi. Anche perchè per disegnare professionalmente sul computer avete bisogno di una tavoletta grafica di buone dimensioni ed un computer potente, non certo di un software da pochi euro per il vostro tablet

ilapis ipad

Attualmente Giulio de Vita sta cercando sostenitori su Kickstarter; avete 48 giorni per comprare il vostro iLapis in anteprima. Vale la pena considerare che, oltre ad essere una soluzione estremamente economica, è anche l’oggetto nel suo genere a più basso impatto ambientale sul mercato, essendo prevalentemente composta con materie rinnovabili.

La campagna di Giulio (che è un fumettista di quelli seri, proveniente dalla scuderia Bonelli e disegnatore di Tex e Lazarus Led), è partita benino ma ha ancora parecchia strada da fare, avete fino all’8 Maggio per dargli una mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…