Intel acquisisce Movidius per portare “computer vision” su più dispositivi

La scorsa notte, Intel ha annunciato che acquisterà Movidius, una società irlandese che realizza processori di visione per computer, utilizzati in dispositivi come i droni e sistemi di realtà virtuale. Secondo il comunicato stampa della multinazionale americana , l’obiettivo è quello di testare la tecnologia di Movidius con le telecamere RealSense di Intel per migliorare la “computer vision e l’elaborazione percettiva” nei suoi dispositivi.

Movidius si è introdotta nel settore da quasi un decennio, realizzando SoC a basso consumo e ad alte prestazioni che sono stati utilizzati da produttori del calibro di Lenovo, DJI, ed altri ancora. Questa azienda ha anche creato algoritmi per l’apprendimento profondo, l’elaborazione di profondità, e la navigazione, quindi è facile capire perché Intel vorrebbe usare entrambi questi strumenti nei suoi sistemi di telecamere RealSense. Mentre il colosso dell’Hi-tech guarda verso il basso con RealSense, la tecnologia Movidius probabilmente diventerà parte integrante del “cervello” del computer, come la corteccia visiva.

Leggi anche: LG: frigorifero intelligente con Windows 10 e un display trasparente

Intel Movidius
Intel Movidius

Intel dice che sta cercando di integrare il lavoro di Movidius per quanto concerne la realtà aumentata, e i sistemi di realtà virtuali, ma anche nella robotica e nei sistemi di sicurezza. L’azienda americana sta facendo compere in giro tra le aziende che contribuiscono a questa linea di fondo; solo il mese scorso, l’azienda  ha acquisito la società Nervana sistem, con l’obiettivo di diventare sempre più competitivi nel settore dell’intelligenza artificiale.

Le recenti acquisizioni mostrano come Intel ha ampliato la sua attenzione dalla x86,  allargando la sua attenzione alle nuove tecnologie, come i dispositivi di realtà virtuale, droni, e prodotti di casa intelligente. I dettagli della transazione Intel-Movidius non sono ancora stati resi noti, ma l’acquisizione dovrebbe essere finalizzata entro la fine di quest’anno.

Leggi anche: Kaby Lake: annunciato come il processore Core di 7° generazione