iOS 10: come preparare iPhone e iPad all’aggiornamento

Come affermato durante il Keynote di presentazione dei nuovi iPhone 7 e 7 Plus, svoltosi mercoledì scorso presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco, Apple rilascerà il suo aggiornamento iOS 10 nella giornata di martedì 13 settembre, il che significa che vi rimane poco tempo per preparare i vostri iPhone e iPad per il grande aggiornamento.

Il nuovo aggiornamento richiederà un dispositivo iOS abbastanza recente e occuperà uno spazio di archiviazione pari a circa 1.4 GB, variabile in funzione del modello. Sarà possibile installare iOS 10 su iPad di quarta generazione, iPad Air e successivi, iPad Mini 2 e successivi, iPod Touch di sesta generazione, iPhone 5 e successivi, mentre i nuovi iPhone 7 e 7 Plus avranno l’ultimo aggiornamento iOS 10 pre-installato. Per verificare quale sia il vostro dispositivo è sufficiente accedere alle Impostazioni del proprio device selezionare le voci Generali, Info e Modello. Se il vostro iPhone o iPad non rientrano nella lista, purtroppo non potrete usufruire dell’update.

ios-10-aggiornare

iOS 10: cosa fare prima di aggiornare

Backup dei dati

La prima cosa da fare ogni volta che si eseguono operazioni di questo tipo è assicurarsi di avere una copia del backup dei propri dati, questo nel caso in cui le cose non vadano nel verso giusto. Se avete acquistato un piano iCloud di Apple potrete eseguire il backup dei dati su iCloud, oppure se non è questo il vostro caso è possibile fare il backup collegando il proprio iPhone, iPod o iPad direttamente al PC o Mac tramite iTunes.

backup-ios-itunes

Pulizia del dispositivo

Ci sono buone probabilità che il vostro iPhone o iPad abbia accumulato un sacco di dati spazzatura o cache nel corso dei mesi e degli anni di utilizzo, quindi cogliete l’occasione per sbarazzarsi di essi. Anche se iOS 10 non richiede molta memoria libera per l’installazione come alcune release precedenti, eliminare anche applicazioni che non si utilizzano o forse non si ha mai utilizzato è un ottima cosa.

Ricordiamo che se avete installato iOS 9 o versioni successive, non sarà necessario eliminare applicazioni, perché il sistema operativo è in grado di gestire lo spazio e di compensarlo al posto vostro, anche se questo significa che saranno automaticamente eliminate alcune applicazioni per poi essere re-installate.

Se invece utilizzate iOS 8 o versioni precedenti e lo spazio a vostra disposizione è poco, allora potrebbe essere necessario liberare memoria eliminando le applicazioni (fate attenzione perché se non avete un backup perderete tutti i dati associati), contenuti multimediali (musica, video, podcast, ecc), o spostare dati più ingombranti, come foto sul cloud.

aggiornare-applicazione-ios

LEGGI ANCHE: Apple Pay aggiunge più di 20 nuove banche al suo portfolio

Aggiornare le applicazioni

Prima di un aggiornamento importante è sempre consigliato controllare sull’App Store le proprie applicazioni e aggiornarle all’ultima versione disponibile. Molte delle app sviluppate per iOS 9 saranno ancora compatibili su iOS 10, tuttavia, gli sviluppatori tendono a rilasciare una nuova release in vista del aggiornamento di Apple.

Se avete attivato la spunta aggiorna automaticamente le app in background all’interno del menu Impostazioni, questa procedura sarà eseguita in automatico dal vostro device quando esso sarà connesso ad una rete WiFi. Se non è il vostro caso, allora assicuratevi che le applicazioni vengano aggiornate, accedendo direttamente all’App Store.

icloud

Ripassare Password e ID Apple

Come di consueto al termine di ogni aggiornamento iOS, sarà necessario inserire password el proprio account iCloud, al fine di riconnettersi a tutti i dati. Se non si dispone di questo a portata di mano, è conveniente segnarsi la password in questione su qualche dispositivo differente da quello utilizzato per installare iOS 10. In caso contrario, sarà necessario ripristinare la password del proprio account.

LEGGI ANCHE: App Store raggiunge 140 miliardi di download, 106% di crescita in un anno

Domande frequenti

E’ meglio aggiornare o ripartire da zero con un dispositivo?

Aggiornare un dispositivo iOS è sicuramente una procedura più veloce perché consente di mantenere tutte le applicazioni e le impostazioni dell’utente. Tuttavia, alcuni dispositivi hanno evidenziato problemi di funzionamento, perciò è sempre consigliato, dopo avere eseguito il backup, ripristinare il proprio dispositivo e installare l’aggiornamento a iOS 10. Dover pulire completamente il proprio iPhone o iPad può essere seccante, ma sarete certi di non incorrere problemi di alcun tipo, come le questioni Bluetooth e WiFi.

Devo aspettare prima di eseguire l’aggiornamento a iOS 10?

Anche se iOS 10 è stato testato per funzionare alla perfezione, viste le precedenti problematiche legate a iOS 9, è possibile che saranno rilasciati alcuni aggiornamenti di iOS 10 nelle prossime settimane, principalmente dedicati alla correzione di eventuali bug. Inoltre, se si utilizza un dispositivo in un ambiente BYOD, assicuratevi di ottenere il via libera dal reparto IT prima di aggiornare, altrimenti potreste incorre in problemi di accesso alla rete.