iPhone 6 e 6 Plus vendite in calo: effetto Galaxy S6 e S6 Edge

Con il lancio di Galaxy S6 e S6 Edge il 10 aprile 2015 le vendite di iPhone 6 e 6 Plus sono per la prima volta in trend negativo dopo quasi 6 mesi dalla loro commercializzazione ufficiale.

Il mercato degli smartphone top di gamma è da sempre il mercato più ricco che permette di ottenere i più alti margini di guadagno, sopratutto quando escono nuovi prodotti e i consumatori sono disposti a pagare molti soldi per averli; tra Apple e Samsung in questo settore il confronto ormai dura da anni, sopratutto da quando l’azienda coreana ha iniziato ad utilizzare come sistema operativo Android.

Quest’anno sembra che i nuovi prodotti rinnovati nel design, nei materiali e nell’hardware come i Galaxy S6 e S6 Edge abbiano avuto un impatto importante nel mercato dei prodotti top di gamma; il primi ad iniziare a farne le spese sembrano essere gli ultimi due device top di gamma dell’azienda di Cupertino ovvero l’Apple iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus.

Secondo quanto è stato riportato dalla società di ricerca e consulenza di mercato ATLAS Research & Consulting, notizia uscita in Corea del Sud giusto ieri, per la prima volta dopo circa 6 mesi dalla loro commercializzazione le vendite degli iPhone 6 e 6 Plus sono diminuite; il trend negativo sembra essere iniziato con l’effettivo annuncio/commercializzazione dell’Galaxy S6 e S6 Edge.

Secondo l’analisi di mercato le vendite della seconda settimana di Aprile di iPhone 6 e 6 Plus sono calate di circa 1500 unità rispetto alla settimana precedente assentandosi su circa 35000 unità: un calo che si assesterebbe intorno al 5 percento.

Di contro le vendite del nuovi Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge nella stessa settimana si sarebbero assestati ad oltre 76000 unità, ben quattro volte più elevate delle vendite del precedente Galaxy S5 nella sua prima settimana di commercializzazione, dato che quest’ultimo non aveva raggiunto neanche le 20000 unità vendute.

Va da sottolineare comunque che Galaxy S6 e S6 Edge hanno colpito le vendite degli iPhone 6 e 6 Plus ben prima della loro effettiva commercializzazione; le vendite dei due smartphone Apple infatti hanno iniziato a diminuire a partire da marzo 2015, che guarda caso è il mese in cui è i due prodotti Samsung sono stati annunciati al mondo intero durante il MWC che si è tenuto a Barcellona.

Ovviamente secondo il presidente di ATLAS Research & Consulting, Jang Joong-hyeok, è normale che le vendite di iPhone 6 e 6 Plus siano diminuite in questi ultimi due mesi, dato che ormai entrambi i prodotti sono presenti sul mercato da circa 6 mesi, e il loro ciclo vitale ne fa abbassare naturalmente le vendite.

Sta di fatto comunque che l’arrivo dei nuovi smartphone android top di gamma di Samsung abbiano accelerato ulteriormente il calo di vendite degli smartphone dell’azienda di Cupertino, dato che dal punto di vista estetico e della qualità dei materiali i Galaxy S6 e S6 Edge non hanno nulla da invidiare con i più recenti iPhone.

Fonte: Notizia ripresa