iPhone 7 è resistente al bendtest, ma molto meno a graffi e tagli

iPhone 7 è appena approdato nell’universo di prodotti mobile nel settore smartphone, dopo essersi recentemente mostrato nel suo primo teardown ed aver messo in mostra i muscoli anche all’interno di quello che è stato il nostro post di riferimento per i risultati iniziali conseguiti su AnTuTu, che lo hanno portato in vetta alle classifiche generali del settore.

Ma come se la cava il nuovo iPhone 7 quando messo sotto stress? A rispondere a questa domanda è stato l’ormai celebre utente Youtube JerryRigEverything, anche stavolta in netto anticipo su chiunque altro nel postare l’ultima batteria di stress test realizzata nei confronti dell’ultimo iPhone, che nel corso di queste ore sta ricevendo le dovute attenzioni in luogo di un ecosistema solido e potente.

Per quanto concerne il test introdotto per i graffi, segnaliamo un risultato decisamente inaspettato per quanto riguarda la copertura in Cornig Gorilla Glass che, in tal senso, non risulta poi così resistente, cominciando a dare segni di squilibrio a contatto con materiali rientranti nel grado 6 della scala di Mohs. Diverso il discorso per iPhone 7 fotocamera e Tast Home che, invece, si sono rivelati davvero molto resistenti agli stress da taglio.

Analogamente si registra la stessa situazione per quanto concerne la scocca posteriore per cui i graffi causati da chiavi spariscono al passaggio sulla superficie delle nostre mani. Ovviamente diverso, per contro, è stato il discorso taglierino che, in tal caso, ha lasciato segni evidenti di deterioramento, benché tale test non sia assimilabile in maniera vera e propria ad una situazione di utilizzo comune.iphone 7-test resistenza

Per iPhone 7 tra l’altro, d particolare riguardo è stato il test all’esposizione del calore tramite fiamma viva. Dopo, infatti, qualche istante di esposizione al fuoco, il display ha adottato un comportamento davvero curioso che inizialmente ha evidenziato una diffusa macchia nera, assorbitasi poi come per magia in pochi secondi e senza perciò compromettere il pannello o lasciare segni visibili di compromissione. Tutto funziona perfettamente.

Per finire, è stato anche condotto il test di piegatura che ha messo in mostra una resistenza straordinaria ed un perfetto funzionamento anche a seguito del distacco fisico del display dalla scocca principale anteriore. Volete una prova reale? Date un’occhiata al video che segue: