iPhone 7: il nuovo design secondo le Supply Chain di Apple

Secondo quanto riportato dal Economic Daily News, le supply chain di Apple avrebbero già avviato tutti preparativi per dare il via alla produzione in massa del prossimo prodotto di punta dell’azienda, iPhone 7. I nuovi melaphonini, che saranno ancora una volta nelle varianti da 4.7 pollici e 5.5 pollici, sono attesi al debutto alla fine di settembre, come ormai di tradizione.

iPhone 7: iniziano i preparativi per la produzione in massa

E’ interessante notare che, la relazione rileva i due fornitori della compagnia di Cupertino, Foxconn e Pegatron abbiano già iniziato ad assumere ed istruire nuovi dipendenti per le componenti del nuovo smartphone della Mela (almeno un mese prima del solito). A quanto pare, il nuovo iPhone sarebbe caratterizzato da un design più complesso rispetto ai modelli precedenti, che si traduce in maggior tempo per le supply chain per formare il personale circa il processo di assemblaggio. Questo contraddice in qualche modo le precedenti voci di corridoio, sostenenti l’ipotesi che iPhone 7 sarebbe stato molto simili ad iPhone 6s e 6s Plus.

iPhone 7 Plus

Questo report stravolge un po’ l’idea che i vari informatori si sono fatti inerenti il melaphonino di settima generazione, descritto con un design praticamente identico alle attuali linee di iPhone, con bande per l’antenna ottimizzate sui bordi. Anche se Apple ha sempre introdotto grandi cambiamenti estetici sul chassis ogni due anni, i rumors rilasciati negli ultimi mesi hanno smontato le aspettative di assistere ad una riprogettazione radicale nel 2016. Anche i rapporti degli analisti di KGI Securities hanno supportato l’ipotesi di un importante aggiornamento iPhone di ottava generazione solo nel 2017, con un dispositivo interamente in vetro e con display AMOLED, che avrebbe segnato la scomparsa della serie S.

Il nuovo rapporto ridà speranze ai fan e appassionati, e ora una revisione importante sembrerebbe poter giungere alla fine di quest’anno. Una seconda possibilità è che la fonte di Economic Daily News possa essere sbagliata (non sarebbe la prima volta). Come evidenziato dai messaggi pubblicati sui rispettivi siti Web, Foxconn e Pegatron stanno realmente iniziando le assunzioni prima del previsto. Ma, è possibile che ci sia un altro motivo alle spalle. La stessa Apple potrebbe aver chiesto ai fornitori di preparare la produzione in anticipo rispetto al lancio, per evitare problemi inerenti gli ordini.

iPhone 7 Plus

In più un “disegno più complesso” non deve riferirsi necessariamente all’aspetto esterno. La compagnia di Cupertino potrebbe aver deciso di impiegare nuove componenti e nuovi processori all’interno dei suoi dispositivi, le quali richiedono una formazione supplementare. Ad esempio, è stato più volte detto che iPhone 7 sarà il primo melaphonino ad essere completamente impermeabile e anti polvere. Queste caratteristiche spiegherebbero la necessità di un personale qualificato prima del tempo, per effettuare tutti i controlli tecnici.

Le specifiche

In termini di specifiche, iPhone 7 probabilmente includerà nuove componenti interne, come il processore SoC A10 di prossima generazione e grafica per migliorare le prestazioni. KGI ha suggerito che i melaphonini per la prima volta includeranno 3GB di RAM, mentre Digitimes riporta che Intel fornirà i chip LTE di prossima generazione.

iphone_7_dual_camera_concept

Si è ampiamente detto che iPhone 7 sarà dotato di una fotocamera con sistema a doppia lente, ma tale tecnologia sarà esclusiva del modello da 5.5 pollici, allo stesso modo il Connettore Smart. Si è previsto anche che i nuovi smartphone della Mela non avranno più jack da 3.5mm per le cuffie, a favore di cuffie Bluetooth o di un adattatore Lightining per l’uscita audio.

Se veramente il nuovo melaphonino inizierà la produzione in massa entro la fine di maggio, ci aspettiamo ulteriori rumors da seguire nei prossimi mesi, soprattutto legate alle componenti interne e a scelte sul telaio. I nuovi iPhone 7 e 7 Plus sono previsti al debutto nel mese di settembre, in autunno. iOS 10 potrebbe fornire qualche ulteriore dettaglio su cosa aspettarsi dal nuovo hardware, ma per questo dovremo aspettare le prime beta al WWDC di giugno.