iPhone 7: senza fotocamera sporgente e bande bianche per l’antenna

Dopo l’ultimo report rilasciato qualche giorno fa, riguardo la possibile implementazione di un sistema doppia fotocamera posteriore su iPhone 7 Plus, un nuovo rapporto di oggi afferma che Apple starebbe prendendo in considerazione di inserire alcuni cambiamenti anche nel modello da 4.7 pollici. Infatti, secondo una fonte anonima ma vicina alla compagnia di Cupertino, il prossimo iPhone potrebbe essere caratterizzato da una fotocamera posteriore ultra sottile, non più sporgente come quella attuale, a causa della riduzione dello spessore del melaphonino stesso.

iPhone 7 a settembre con un nuovo design

L’ingrandimento dei sensori da 12 e 8 megapixel, introdotti rispettivamente con iPhone 6s/6s Plus e iPhone 6/6 Plus, hanno costretto la Mela a realizzare lenti sporgenti per la fotocamera posteriore, modificando cosi il design uniforme dei precedenti modelli. Come per gli ultimi modelli di iPod Touch, la riduzione dello spessore dell’iPhone ha avuto come effetto collaterale quello di estrarre la fotocamera dalla sua ubicazione, facendolo apparire come qualcosa di estraneo, quando non si usa il device con una custodia.

Secondo la relazione, la settima generazione del melaphonino riceverà un importante cambiamento di progettazione, con un design molto simile a quello attuale, ma senza bande bianche per l’antenna e con una fotocamera in linea con il chassis in alluminio nella parte posteriore.

Sia l’iPhone 4 che iPhone 5 sono stati realizzati con scocca posteriore in alluminio e vetro, con lo scopo di consentire alle onde radio di propagarsi senza problemi di rete. Con il passaggio ad iPhone 6, Apple ha preso la decisione di ridurre queste bande a linee più sottili, in modo da rendere il design nettamente più elegante e leggero.

iphone-7-camera-flash

Naturalmente le linee per l’antenna non saranno l’unica cosa a scomparire. Infatti, secondo quanto rivelato nelle scorse settimane, iPhone 7 potrebbe presentarsi senza jack audio da 3.5 mm per le cuffie. I vantaggi di questa eliminazione includono la possibilità di creare un dispositivo più sottile e più leggero, maggiore spazio per l’implementazioni di nuove componenti hardware, cosi come la resistenza all’acqua. Tuttavia, se cosi fosse, sia l’audio che gli altoparlanti avrebbero bisogno di sfruttare o la porta Lightining o una modalità wireless via Bluetooth o AirPlay, nettamente meno conveniente delle tradizionali cuffie.

Riguardo un sistema wireless, la Mela starebbe anche sviluppando una nuova serie di auricolari senza fili, che potrebbero essere rilasciati durante il 2016, come già abbiamo riferito in precedenza. Gli attuali auricolari Beats Wireless sfruttano un unico cavo per collegare entrambe le cuffiette e consentire la ricarica microUSB. I nuovi EarPods in progettazione sarebbero invece separati e si ricaricherebbero sfruttando la custodia per il trasporto.

Altre voci includono la possibilità di assistere al rilascio di un iPhone 7 da 256GB di spazio di archiviazione con tecnologia Li-Fi. Tuttavia, prima di entrare in ottica iPhone 7, la nostra attenzione è rivolta al tanto rumoreggiato iPhone 5se, che potrebbe vedere la luce il 15 di marzo al fianco di iPad Air 3 e nuovi modelli di Apple Watch. Fonte: 9to5mac