, ,

iPhone 8: ecco perché l’uscita potrebbe essere rimandata di alcune settimane

iPhone 8 potrebbe arrivare in ritardo rispetto alla road-map prevista per il rilascio nei mercati di distribuzione di massa. Ecco perché.

Apple, quest’anno, celebra il decennale della serie iPhone, e conta di introdurre iPhone 8 in perfetta antitesi rispetto agli ultimi Galaxy S8 che, a ragion veduta, non sono riusciti a aportare una vera e propria rivoluzione di mercato. I nuovi terminali Apple dovrebbero trovare posto all’interno dell’annuale Keynote autunnale in Settembre ma, a quanto pare, si potrebbe andare in contro ad un sostanziale ritardo di alcune settimane, causa contrattempi con la catena di fornitori.

In particolare, ci si riferisce al modello top di gamma con diagonale da 5.8 pollici e schermo Edge, ed al fatto che la messa a punto dei nuovi sensori 3D sta incontrando non poche difficoltà.

Nello specifico, si fa riferimento alle nuove tecnologie da utilizzarsi per i cosiddetti selfie 3D, da volersi grazie all’utilizzo di moduli ad infrarossi dedicati per le fotocamere anteriori e posteriori, e per l’utilizzo delle applicazioni a realtà aumentata di ultima generazione.iPhone 8 uscita in ritardo

In una nota ufficiale rilasciata dall’analista di Drexel Hamilton, Brian White, si fa riferimento esplicito ai ritardi nella possibile commercializzazione dei terminali. In particolare si è detto che:

“In sostanza, il nostro contatto ritiene che i clienti saranno in grado di pre-ordinare il nuovo iPhone 8 da 5,8 pollici  insieme agli iPhone da 4,7 pollici e 5,5 pollici nel mese di Settembre 2017; tuttavia, l’iPhone 8 da 5,8 pollici slitterà la consegna fino ad un paio di settimane. La capacità di rilevamento dei sensori 3D è importante per Apple, e ha una serie di casistiche d’uso che vanno ben oltre il concept AR. Ad esempio, il rilevamento 3D consente all’utente di accedere al loro iPhone in modo sicuro tramite face recognition (non può essere ingannato con una foto) e consentire l’approvazione dei pagamenti mobile tramite Apple Pay, eliminando la necessità di sensori di prossimità che vengono utilizzati quando si tiene l’iPhone vicino l’orecchio. Il nostro contatto ritiene che circa la metà del volume di spedizione iPhone 8 sarà rappresentato versione dalla versione da  5,8 pollici”

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…