iPhone 8: ricarica wireless e niente tasto Home, tutti i rumor ad oggi

A distanza di poco meno di due mesi dal rilascio ufficiale di iPhone 7 e 7 Plus, si stanno facendo sempre più numerosi i rumor inerenti il prossimo smartphone di Apple, il quale debutterà proprio nell’anno del suo decimo anniversario. Sempre più rapporti descrivono iPhone 8, se cosi sarà chiamato, come il dispositivo che rivoluzionerà il reparto smartphone della compagnia di Cupertino, caratterizzato da un design rinnovato, con ricarica wireless e senza tasto Home, ma piuttosto con display OLED e frontale a tutto schermo.

iPhone 8 completamente senza fili

Secondo quanto riferito da alcune fonti vicine al fornitore di componenti di Apple, Foxconn, iPhone 8 sarà dotato con molta probabilità di sistema di ricarica senza fili, il che apre le porte alla possibile scomparsa dell’ultima porta (Lightning) sopravvissuta alla rivoluzione dell’azienda. A differenza dell’ultimo rumor riguardante la possibile presentazione di un terzo nuovo device al fianco dei modelli da 4.7 e 5.5 pollici, questa notizia potrebbe essere veramente realizzata.

Il sistema di ricarica wireless è una tecnologia ampiamente sviluppata ed utilizzata da differenti dispositivi, tra cui lo stesso Apple Watch, nonostante le differenti tempistiche richieste per ricaricare completamente uno device con una batteria più grande. Inoltre, un recente brevetto, depositato al US Patent and Trademark, rivela quella che a tutti gli effetti sembrerebbe una piattaforma di ricarica senza fili, un sistema ad induzione che ricorda molto una versione più grande del caricatore già impiegato su Apple Watch.

iphone 8 ricarica wireless senza tasto home

Display curvo senza tasto Home

Con l’ormai quasi certo passaggio da LCD al pannello OLED, si aprono anche nuove possibilità per la compagnia americana nella riprogettazione del display del nuovo iPhone 8. Stando a quanto dichiarato fino ad oggi, sembrerebbe che il tasto Home non rientri nei piani futuri della società, il quale potrebbe realmente essere eliminato e integrato all’interno del display per essere sostituito da una versione completamente software.

La presentazione di una serie di brevetti delle scorse settimane, hanno suggerito che Apple potrebbe aver trovato il modo di integrare i sensori per il riconoscimento delle impronte digitali all’interno del display, in modo da eliminare la correlazione con l’iconico tasto Home. Questo rafforza cosi la sempre più probabile rimozione del pulsante, a favore di un iPhone 8 con frontale a tutto schermo. Inoltre, Xiaomi ha recentemente mostrato come risolvere il problema di integrare lo speaker per le chiamate all’interno del suo nuovo Mi Max, indirizzando la compagnia californiana verso una possibile strada.

display a sandwich

Sempre inerente il display del prossimo smartphone della società americana, è l’introduzione di una nuova tecnologia che consentirebbe di realizzare uno schermo pieghevole con nanotubi al carbonio a conferire forza e resistenza alla struttura. Questo rumor va a contrapporsi a quanto precedentemente detto riguardante i possibili materiali che saranno impiegati per iPhone 8, in quanto alluminio, vetro e ceramica non sono di certo adatti a supportare una tale tecnologia.

LEGGI ANCHE: MacBook Pro: Apple abbasserà i prezzi ed introdurrà RAM da 32GB

I precedenti rumor

Secondo quanto riferito fino ad oggi, iPhone 8 sarà realmente uno smartphone rivoluzionario, a partire da una radicale riprogettazione estetica, con display AMOLED privo di cornici e scocca in vetro. Con la plausibile introduzione della ricarica wireless, Apple potrebbe dire addio al suo cavo Lightining, introdotto per la prima volta nel 2012 con iPhone 5, cosa che non ci stupirebbe affatto, dopo la rimozione del caricatore MagSafe su MacBook Pro.

ricarica wireless

Per quanto riguarda i colori, l’azienda potrebbe presentare un iPhone 8 di colore bianco opaco, probabilmente in ceramica (unico materiale a supportare una verniciatura opaca), ma questo escluderebbe la possibilità di assistere ad un dispositivo con display a sandwich. A circa 10 mesi di distanza dal suo rilascio, le speculazioni sul prossimo smartphone di Cupertino sono già molte e questo apre l’interrogativo più grande: vale la pena acquistare iPhone 7?