iPhone 8: Xiaomi Mi Mix anticipa il display senza cornice e lancia la sua sfida

Abbiamo già avuto diverse anticipazioni sul nuovo display senza cornice che Apple implementerà sul suo prossimo smartphone, l‘iPhone 8, ma c’è una sostanziale differenza tra un concetto puramente visivo e un prodotto reale. Generalmente i concept possono fornire solo una visione generica di un display, senza considerare l’insieme di speaker e fotocamera. Gli ingegneri di Xiaomi hanno realizzato quello che potrebbe sembrare il nuovo iPhone 8, ma in realtà si rivela essere il nuovo Mi Max, il primo smartphone con schermo senza cornice.

Xiaomi lancia la sua sfida a Apple

Le dimensioni esterne del Mi Max sono effettivamente molto simili a quelle di iPhone 7, ma non è il suo clone, in quanto in entrambi lati mancano i tipici profili dei dispositivi di Cupertino. Xiaomi è riuscito a comprimere un’enorme schermo da 6.4 pollici all’interno di una scocca capace attualmente di ospitare al massimo un display da 5.5 pollici.

L’azienda asiatica è riuscita a fare quanto la compagnia di Cupertino sta cercando di realizzare da anni. Il display del Mi Max ha consentito alla società di raggiungere il 91.3% nel rapporto dimensioni smartphone/schermo. Per capire quanto sia strabiliante quanto compiuto da Xiaomi, basti pensare che il rapporto dispositivo/display di iPhone 7 Plus sia del 67.7%.

xiaomi svela come sarà iphone 8 con display senza cornice

Ceramica piezoelettrica e tecnologia ad ultrasuoni

Nel compiere l’incredibile, tuttavia, Xiaomi non è riuscita a conservare alcune delle componenti essenziali di uno smartphone. Ad esempio, lo speaker per le chiamate è stato in questo caso sostituito da ciò che la compagnia definisce “Tecnologia Acustica in Ceramica Piezoelettrica”. In sostanza lo speaker non esiste più, ma viene rimpiazzato da un dispositivo di ceramica piezoelettrica, capace di convertire i segnali elettrici in energia meccanica, che vibrando riproducono il ruolo dell’altoparlante.

scocca in ceramica

Il rilevatore di prossimità ad infrarossi, utilizzato per rilevare il momento in cui un dispositivo viene messo sull’orecchio, è stato invece sostituito da un nuovo sensore ad ultrasuoni localizzato dietro al display. Un sistema simile a quanto è stato avvistato in un recente brevetto di Apple.

ceramica piezoelettrica

Fotocamera invisibile e scocca in ceramica

La fotocamera frontale è stata semplicemente rimpicciolito per poter essere ospitata dalla piccolissima cornice superiore. Xiaomi afferma di averla rimpicciolito di più della metà di un normale obiettivo. Resta solo da vedere come funzionerà in questa posizione, ma da quanto mostrato rappresenta una possibile soluzione per il display del nuovo iPhone 8.

Per quanto riguarda la scocca in ceramica, Xiaomi ha realizzato quanto è attualmente nei piani della società californiana. La ceramica è un ottimo materiale capace di resistere a graffi e urti con oggetti di durezza 8 nella scala di Mohs. Inoltre, questo materiale consente il passaggio di qualsiasi tipo di radiazione, e non interferisce con Bluetooth, Wi-Fi, GPS e LTE.

display senza cornice

Mi Max anticipa l’iPhone 8?

Con iPhone 7, la novità più grande di Apple per il suo display è stata la nuova tecnologia Taptic Engine, che ha consentito di trasformare il tasto Home in un pulsante tattile primo di meccanismo fisico. Come riportato più volte, questo è stato il primo passo dell’azienda verso l’incorporazione completa nel display, che potrebbe avvenire già nel 2017 con iPhone 8.

Abbiamo anche parlato di un brevetto che permetterebbe l’implementazione di sensori per  il riconoscimento delle impronte digitali in qualsiasi punto dello schermo, cosa che risolverebbe completamente il problema del Touch ID. Tuttavia, ci sono diverse ragioni per cui è impensabile che quanto mostrato da Xiaomi con il suo Mi Max sia ciò che Apple presenterà l’anno prossimo.

LEGGI ANCHE: iPhone 8 con display completamente trasparente, ecco gli ultimi rumor

Partiamo dai costi per realizzare scocche interamente in ceramica su larga scala. La compagnia di Cupertino ha impiegato circa dieci anni per raggiungere la produzione di 1 milione di scocche in alluminio, che richiedono 40.000 macchinari. Per poter arrivare a produrre un quantitativo di smartphone sufficiente per soddisfare la sua attuale utenza dovrebbe acquistare 230.000 macchinari e assumere 200.000 nuovi impiegati, procedura che sarebbe economicamente impossibile da gestire nell’arco di un anno.

Inoltre, la tecnologia 3D Touch, introdotta nel 2015 con iPhone 6s, potrebbe rappresentare un grosso ostacolo per la realizzazione di un display più grande e senza cornici. Xiaomi dalla sua, non ha a disposizione questa tecnologia, inoltre, ha affermato che produrrà solo un numero limitato di Mi Max.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Mix Ufficiale: ceramica e bordi inesistenti per il Top di Gamma di sempre

xiaomi mi mix