Keynote Apple 7 settembre: cosa aspettarsi e non aspettarsi

Tra 2 giorni esatti, Apple terrà il suo evento annuale di settembre, in cui, come di consueto presenterà nuovi prodotti, con una particolare attenzione per il prossimo iPhone. Ma, i rumors di queste ultime settimane suggeriscono che la compagnia di Cupertino non avrà occhi solo per il suo smartphone ma, durante il Keynote Apple, potrebbero essere presentati anche Apple Watch 2 con GPS e nuove cuffie Beats. Inoltre, iOS 10 Golden Master e Mac OS saranno finalmente rilasciati al pubblico entro la fine del mese. Per il comparto Mac, invece, si dovrà attendere fino a ottobre per la presentazione dei nuovi MacBook Pro, Air e iMac.

Tante novità

Quando e dove

Il keynote Apple avrà luogo mercoledì 7 settembre presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco, California, alle ore 10:00 locali, quindi ore 19:00 italiane. Noi di Focustech seguiremo l’evento in diretta e vi forniremo i link per poter guardare la diretta streaming.

iPhone 7 e iPhone 7 Plus

Non ci sono più dubbi che al Keynote Apple del 7 settembre saranno presentati i nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus, dispositivo che ha mostrato i suoi aggiornamenti annuali per gli ultimi 9 anni e anche quest’anno le cose non dovrebbero essere diverse.

Jack per le cuffie

Tutti i rumors di questi mesi affermano che iPhone 7 perderà definitivamente il jack audio da 3.5 mm. Si ritiene che l’azienda includerà nella scatola dei suoi nuovi smartphone per alcuni modelli, EarPods con connettore Lightining e adattatore per rendere compatibili le cuffie standard, e per versioni Premium, AirPods senza fili e con connessione Bluetooth.

Lo spazio ricavato dalla scomparsa del jack sarà utilizzato per migliorare il display, che acquista nuove funzionalità, in stile Force Touch dei trackpad dei nuovi MacBook, e per rendere iPhone 7 impermeabile fino ad un metro di profondità grazie alla certificazione IPX7.

iphone 7 colori

Fotocamere

Gli aggiornamenti più significativi di quest’anno saranno implementati nel modello da 5.5 pollici, il quale dovrebbe vantare una fotocamera con doppio obiettivo, in grado di catturare immagini più nitide e, per la prima volta in assoluto, e zoom ottico. La versione più piccola da 4.7 pollici, avrà anch’essa una fotocamera migliorata da 12 megapixel, ma mancherà la doppia lente.

Entrambe le fotocamere dovrebbero essere dotati di un rinnovato flash, a 4 LED e non più a 2, in modo da migliorare le prestazioni in scarse condizioni di luminosità, cosi come il sensore 3D Touch sarà migliorato per diventare più sensibile alla pressione. Il design esterno sarà simile a quello di iPhone 6s, fatta eccezione delle bande per l’antenna che saranno confinate su profili superiori ed inferiori del dispositivo.

iphone 7 plus

Hardware

Internamente, il cosiddetto iPhone 7 Plus avrà 1 GB di RAM in più rispetto ad iPhone 7, raggiungendo 3GB complessivi. Apple solitamente non cita la RAM dei propri dispositivi sul palco, quindi è probabile che questo non sarà menzionato durante il keynote. Inoltre, la compagnia di Cupertino rimuoverà le opzioni di archiviazione da 16 e 64 GB a favore di due nuovi modelli da 32 e 256 GB.

Infine, secondo gli ultimi rumors, iPhone 7 e 7 Plus saranno disponibili in cinque differenti colori, con la scomparsa dello Space Gray a favore di due nuove tonalità di nero. Piano Black sarà la colorazione lucida che ricorderà molto quella di Apple Watch e del Mac Pro (2013), mentre Space Black sarà una nuova colorazione opaca. Rimangono invece invariati i rimanenti colori Silver, Gold e Rose Gold.

LEGGI ANCHE: iPhone 7, rivelate tutte le specifiche dello smartphone di Apple

Apple Watch 2 con GPS

Un anno e mezzo dopo l’introduzione del primo modello, l’azienda californiana dovrebbe presentare la seconda generazione del suo Apple Watch. L’aggiornamento chiave di quest’anno sarà la connessione GPS, che consentirà agli utenti di misurare la distanza percorsa e la velocità, senza la necessità di collegare un iPhone.

Secondo gli ultimi rapporti, il modello di quest’anno sarà anche caratterizzato da una batteria leggermente più grande, che potrebbe essere utilizzata per compensare la maggiore richiesta di energia per il tracciamento GPS. Altre caratteristiche includono anche un barometro, una maggiore impermeabilità rispetto al modello di prima generazione e un processore più avanzato a 16 nanometri, prodotto dalla Taiwan Semiconductor Manufacturing Company.

Molti si aspettano anche l’aggiunta di connettività dati cellulari sul prossimo Apple Watch, che permetterà cosi di separarlo completamente da iPhone. Rumors affermano che la compagnia spera di introdurre LTE già quest’anno, ma attuali limiti tecnici potrebbero impedire che questo accada.

Cuffie Beats

Una email, inviata da un’azienda partner di Beats, ha svelato che al keynote Apple di mercoledì saranno presentati nuovi prodotti Beats. Non si sa esattamente quali dispositivi saranno annunciati durante l’evento, ma considerando gli attuali speaker e le attuali cuffie, è altamente probabile che si tratterà principalmente di aggiornamenti.

Data la rimozione del jack da 3.5mm, è probabile che tra i nuovi prodotti saranno presentate cuffie Bluetooth o in particolare con connettore Lightning, il primo prodotto di Beats a possedere tale tecnologia, anche se lo speaker Beats Pill+, lanciato un anno fa, dispone di porta Lightning femmina come sistema di ricarica.

cuffie beats

iOS 10, WatchOS 3, tvOS 10 e MacOS Sierra

Apple ha già presentato il suo sistema operativo per iPhone e iPad, iOS 10, durante la sua annuale Worldwide Developers Conference di giungo. Nonostante siano state fornite numerose versioni beta, il debutto ufficiale è stato previsto per questo autunno. E’ probabile che una versione Gold Master sarà resa pubblica agli sviluppatori già mercoledì. Tuttavia, il rilascio ufficiale di iOS 10 giungerà quando iPhone 7 sarà reso disponibile all’acquisto. Negli anni passati, le nuove versioni di IOS sono state rilasciate due giorni prima rispetto al debutto di iPhone.

E’ anche probabile che WatchOS 3 e TVOS 10 saranno rilasciati in concomitanza di iOS 10. Al contrario, MacOS Sierra potrebbe rappresentare un jolly per l’azienda. Potrebbe sia fare il suo debutto con gli altri sistemi operativi, sia comparire durante un secondo evento nel mese di ottobre per la presentazione dei nuovi Mac.

ios 10

LEGGI ANCHE: iPhone in futuro potrebbe salvare foto e impronte digitali dei ladri

iPad Pro

Anche se lo scorso anno abbiamo assistito al rilascio di un nuovo iPad al fianco dei nuovi iPhone 6s e 6s Plus, è altamente improbabile che la storia si ripeterà nel corso del Keynote Apple di quest’anno. Rumors degli ultimi giorni hanno ipotizzato che l’azienda introdurrà un nuovo modello di iPad Pro, con display da 10.5 pollici, come versione intermedia tra gli attuali iPad da 9.7 e 12.9 pollici. Anche se la compagnia decidesse di presentare questo nuovo modello all’evento di mercoledì, si tratterà di un breve annuncio, introducendolo nella lista di iPad senza una presentazione ufficiale.

ipad pro

Mac

Nelle ultime settimane alcuni rumors hanno ipotizzato che Apple presenterà una nuova gamma di Mac durante l’evento del 7 settembre. Tuttavia, nonostante ci siano significativi aggiornamenti in arrivo, è altamente improbabile che questi arriveranno sul palco del Bill Graham Civic Auditorium durante il keynote Apple. E’ invece più probabile che i nuovi Mac saranno presentati con un evento separato nel mese di ottobre.

macos sierra

MacBook Pro

La novità più attesa è un design completamente rinnovato per MacBook Pro, che sarà dotato di una nuova superficie OLED tattile. La nuova tecnologia andrà a sostituire i tasti funzione della tastiera e, si dice, possa andare a visualizzare comandi personalizzati in funzione dell’applicazione, sensibili al contesto e del tutto controllabili dall’utente.

Apple sta inoltre sviluppando un sistema per introdurre il Touch ID su Mac, il quale sarà con tutta probabilità posto al fianco della barra OLED touch screen e rappresenterà anche il tasto di accensione del computer. Alcune configurazioni più costose da 15 pollici di MacBook Pro saranno dotate di GPU AMD Polaris, scelti per l’elevata potenza e il ridotto spessore. Mentre le restanti versioni avranno grafica integrata di Intel.

Dopo la sua introduzione con i nuovi MacBook, anche la gamma Pro sarà dotata di porte USB Type-C, probabilmente 3, ad alta velocità per consentire il trasferimento di file più velocemente. Tra gli altri aggiornamenti previsti ad ottobre, troviamo nuovi MacBook Air e un display Thunderbolt da 5K, prodotto in collaborazione con LG.

macbook usb type c

MacBook Air e Display 5K

Un nuovo MacBook Air potrebbe essere caratterizzato da un semplice miglioramento delle componenti interne. E’ improbabile che Apple possa presentare nuove importanti caratteristiche, come un display Retina ad alta risoluzione, dopo l’introduzione del MacBook da 12 pollici, che possiede già tutto questo.

Per quanto riguarda il nuovo display 5K, la compagnia di Cupertino ha interrotto la produzione del suo Thunderbolt nel mese di giugno, dopo essere stato a lungo superato da numerosi monitor ad alta risoluzione e a prezzi molto più convenienti. Apple potrebbe differenziare il proprio monitor con una scheda grafica integrata, permettendo a macchine meno potenti, come il MacBook da 12 pollici, di raggiungere risultati di uno schermo ultra-HD.