La Top 10 degli smartphone più potenti del 2015

Qual’è lo smartphone più potente? I benchmark che, abitualmente, confrontano i telefonini e gli smartphone più evoluti sono sufficienti a farci comprendere quali siamo i dispositivi più potenti e versatili?

Quella dei benchmark è una vera e propria guerra senza esclusione di colpi bassi. Non di rado le case produttrici cercano di ottimizzare il loro dispositivi con l’unico scopo di ottenere il punteggio più alto in qualche test, pur a discapito dell’esperienza d’uso. Ne sono la prova moltissimi smartphone che riescono a totalizzare punteggi altissimi, ma che poi sono quasi inutilizzabili.

Per chi non sapesse di cosa si sta parlando, i benchmark sono dei software che vanno ad eseguire diversi tipi di operazioni ed analizzano il modo in cui il dispositivo si comporta sotto stress, al fine di assegnare un punteggio basato sui criteri di valutazione. Uno dei più famosi software di benchmark per Android, è senza subbio AnTuTu. È tra i più affidabili e permette di avere un risultato che spesso rispecchia il reale potenziale del dispositivo nel suo complesso.

top10 antutu

AnTuTu ha di recente rilasciato la sua Top 10 smartphone Android usciti negli ultimi mesi che hanno totalizzato i punteggi più alti in assoluto. I risultati sono molto interessanti.

top10 antutu

 

Gli smartphone più potenti, la top 10

I primi cinque posti sono occupati da dispositivi che utilizzano il processore Samsung Exynos 7420. In particolare, il primo posto è occupato dal Meizu Pro5 grazie anche al suo schermo con risoluzione FHD, che richiede quindi meno potenza di calcolo rispetto agli altri QHD per funzionare, lasciando il resto del potenziale a disposizione

top10 antutu

Gli altri quattro dispositivi a montare il Samsung Exynos 7420 sono tutti Samsung. In ordine troviamo il Galaxy Note 5, avvantaggiato dai suoi 4 GB di RAM contro i 3 GB degli altri Samsung, ed in successione il Galaxy S6 edge+, l’S6 e per ultimo l’S6 edge, svantaggiato dalla più complessa gestione del display curvo.

top10 antutu

La seconda metà della classifica è conquistata da Qualcomm col suo Snapdragon 810. In ordine troviamo i LeTV One Pro e One Max, il Sony Xperia Z5, lo Xiaomi Mi Note Pro ed infine il OnePlus 2. Nessuna traccia dell’HTC One m9 che delude nei risultati, ma abbiamo già detto che il miglior terminale non è sempre il numero uno nei benchmark.