Le nuove emoticon animate di Whatsapp sono in realtà un nuovo virus

È ormai noto che più una piattaforma è diffusa, più diventa interessante per gli hacker. Ancora una volta torniamo a parlare di Whatsapp, la diffusissima applicazione di messaggistica istantanea disponibile praticamente per qualsiasi dispositivo sia in grado di utilizzare una SIM telefonica.

WhatsApp Emoticon virus

“Bellissime le Nuove Emoticon Animate di WhatsApp 😛 LINK le hai viste?”. Questo è il messaggio che moltissimi utenti hanno segnalato di aver ricevuto in queste ore. Il link al suo interno è uno short variabile a seconda dei casi, ma che conduce ad un dominio non affidabile.

Persino la Polizia Postale, tramite il suo profilo Facebook dell’Agente Lisa, ha lanciato l’allerta invitando gli utenti a non aprire il link e ad eliminare la chat per sicurezza. Il comportamento del malware non ancora è del tutto noto. Successivamente all’apertura del link il virus viene scaricato e prende il controllo del dispositivo inviando il medesimo messaggio a tutti gli utenti della rubrica Whatsapp nel tentativo di infettare il maggior numero di smartphone, sia Android che iOS. Purtroppo l’informazione finisce qui, poiché non conoscendo le dinamiche del malware, non è possibile sapere come agisce e come è possibile rimuoverlo.

Si può quindi ufficialmente affermare che non esistono nuove emoticon animate per Whatsapp. Pertanto il consiglio è quello di non premere sul link ed eliminare la conversazione per evitare aperture accidentali. Successivamente è consigliabile tentare di utilizzare altri metodi per contattare la persona da cui avete ricevuto il messaggio per informarla che il suo dispositivo è stato infettato.

Non è la prima volta che un virus si diffonde utilizzando Whatsapp come mezzo. Forse è giunto il momento per gli sviluppatori di iniziare a considerare l’implementazione di sistemi anti spam e dei filtri al fine di garantire la sicurezza degli utenti. Nel frattempo vi lasciamo alla nostra guida su come riconoscere ed evitare facilmente le truffe su Whatsapp.

Fonte: HDblog