LG mostra ufficialmente la UX 5.0

Come moltissimi sapranno LG ha presentato la sua ultima punta di diamante allo scorso Mobile World Congress (MWC) di Barcellona, LG G5. Questo smartphone ha rappresentato per la compagnia sud coreana un punto di rottura con il passato e l’ingresso (con tutti i crismi del caso) nell’era della modularità portatile.

Dopo il naufragio del fallimentare Project Ara, G5 infatti è il primo smartphone modulare “mainstream” sul mercato che permette di aggiungere ed espandere le sue potenzialità grazie agli LG Friends, dei piccoli moduli da aggiungere (audio e/o video) in un vano posto nella parte inferiore del telefono. A dispetto di quanto fatto poi con gli altri discendenti della “dinastia” G, LG G5 avrà un design completamente rivisto -più semplice e anonimo- unito a materiali metallici e l’abbandono dei tasti fisici nella back cover, posizionando il tasto volume e power sul lato sinistro.

LG UX 5.0 4

Ciò detto, il lancio di LG G5 si avvicina sempre di più e le curiosità dei molti si sono spostate dall’hardware al software. Il top di gamma di LG farà girare nativamente Android 6.0 Marshmallow ma su un’interfaccia utente appositamente modificata ed adattata ai propri gusti e dopo le prime preview del software non definitivo al Mobile World Congress, finalmente il colosso sud coreano ha presentato la LG UX 5.0 che esordirà proprio con l’arrivo sugli scaffali dei negozi del G5.

LG UX 5.0

Il primo focus su cui si sono concentrati i designer e gli ingegneri è stata l’implementazione del LG Friends Manager che permette di connettersi e controllare i moduli aggiuntivi chiamati, per l’appunto, LG Friends. Questa funzionalità rileva e si connette automaticamente con gli accessori nelle vicinanze scaricando nell’eventualità le app apposite dal Google Play Store.

LG multi view 5

Anche il software fotografico ha subito una modifica non indifferente: vista l’introduzione della doppia camera, una da 78° da 13 Mp e l’altra da 135° da 8 MP, basterà un tap per switchare tra le due camere poste entrambe sul posteriore. All’appello delle opzioni non mancano poi l’Auto Shot, il Multi View, i Wallpaper a 360°, Pop-out Picture ed Effetti Film da applicare durante i vostri scatti.

LG UX 5.0 2

Sapendo che molto tempo dell’utente viene speso sulla Home, LG ha apportato delle modifiche anche in tal senso. In primo luogo è stata inserita la possibilità di eliminare l’app drawer, seguendo di fatto la moda che sta spopolando e allineandosi a quanto fatto dalla UI di iOS di Apple e tutti gli smartphone cinesi. Miglioramenti anche a LG Healt e l‘Always-On display è stato integrato in modo nativo nella nuova UI. Sempre riprendendo come esempio i produttori cinesi, Smart Doctor è un’app che vi fornisce delle scorciatoie e dei tips per ottimizzare le performance del telefono; ed infine anche il File Manager è stato potenziato. A tutto questo infine aggiungeteci piccole migliorie grafiche e nuove animazioni e avrete la nuova LG UX 5.0 che vedremo a partire da Aprile sul nuovo LG G5 e, speriamo presto, anche su G4 e perchè no, anche G3.

LG G5 App Drwaer

Nonostante appaia molto simile alle precedenti iterazioni basate su Android 5.0 Lollipop, sono stati apportati molti cambiamenti e migliorie, prime tra tutte una coerenza grafica più accentuata e il supporto alle nuove feature introdotte da LG. “Abbiamo analizzato il lifestyle degli utenti di smartphone per portare un’esperienza mobile superiore e quindi espandere e migliorare l’usabilità con LG UX 5.0. LG G5 e LG UX 5.0 sono stati disegnati per portare questa innovazione all’esperienza utente che riflettesse e rispettasse i bisogni dei nostri clienti,” queste le parole di Juno Cho, Presidente e CEO di LG Electronics Mobile Communications Company.

LG UX 5.0 5

Voi cosa ne pensate? Sareste interessati all’acquisto del nuovo LG G5? Se si, come vi sembrano queste modifiche apportate alla LG UX 5.0? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.