Come liberare spazio su Android gratuitamente

Liberare spazio su Android, specie su quei dispositivi equipaggiati con appena 8GB di memoria interna o anche meno è un problema che affligge tutti i possessori dei device che rientrano in questa fascia di mercato tanto per gli smartphone che per i tablet più datati. Allora cosa fare in questo caso per evitare fastidiose notifiche di “spazio insufficiente” sul dispositivo? A dire il vero abbiamo diversi modi di risolvere la cosa.

LIBERARE SPAZIO SU ANDROID SENZA ROOT

Liberare spazio su Android- Analisi preventiva del sistema

Come prima spiaggia consiglio di controllare sempre quali sono le applicazioni che occupano dimensionalmente più spazio in memoria a causa di un eccessivo quantitativo di dati in esse memorizzato. Individuare app superflue esose di risorse di memoria è in assoluto la soluzione migliore e decisamente più economica poiché potrebbe essere già sufficiente per recuperare un grande quantitativo di spazio senza ricorrere all’acquisto di una schede di memoria esterna microsd. La semplice verifica viene effettuata accedendo alle Impostazioni del sistema Android e selezionando la voce Memoria. Qui ci viene offerto il prospetto dettagliato suddiviso per categoria dello spazio disponibile ed utilizzato sul sistema e dal sistema stesso.

 

liberare spazio su Android

 

Contenuti multimediali (foto, video ed audio), spazio disponibile, dati memorizzati nella cache, Download e App sono le voci che si presentano (come da immagine sopra). Portandoci su App possiamo analizzare nel dettaglio le applicazioni e la quantità di dati che utilizzano. Da non sottovalutare la voce “dati memorizzati nella cache” che può risultare anche di parecchi MB.  Tappando da App su una applicazione si potrà facilmente risalire al quantitativo dei dati e ad altre informazioni inerenti l’app selezionata.

info

Se si vuole utilizzare una soluzione più professionale che fornisca il dettaglio sia della memoria interna che esterna consigliamo l’utilizzo di Disk Usage. Questi fornirà una lista delle applicazioni più onerose in termini di spazio dati in memoria.

Liberare spazio su Android- Opzione Cloud storage

Per chi ancora non ne fosse al corrente, il cloud storage è un sistema che consente a seguito della registrazione di poter usufruire di uno spazio virtuale di memoria gratuito che può variare da qualche GB sino ad un centinaio di GB a seconda del server. Tra i più noti: Mega, DropBox, OneDrive e Google Drive.

images

Liberare spazio su Android- Valutare l’acquisto di una microSD

Se proprio non si vuol rinunciare ai propri contenuti multimediali ed alle proprie applicazioni di cui si custodiscono gelosamente i dati in memoria allora esiste un’altra soluzione che comporta una piccola spesa ma che potrebbe rendervi comunque molto soddisfatti. Stiamo parlando di aggiungere, a patto che il vostro dispositivo lo consenta, una scheda microsd esterna come spazio aggiuntivo di supporto alla memoria interna del vostro device.

*Attenzione: Controllare sempre, attraverso la consultazione delle specifiche tecniche correlate al manuale fornito in fase di acquisto al vostro dispositivo, la quantità massima di memoria esterna installabile. Consigliamo sempre di acquistare una scheda di memoria in Classe 10 UHS-1 che offre ottimi tempi di accesso e velocità di trasferimento ai massimi livelli. Cosicché, il collo di bottiglia provocato dalla presenza di una memoria esterna più lenta di quella interna venga limitato al minimo.

Sostituire MicroSD con una più grande (capiente)

Liberare lo spazio, serve il ROOT Android?

Il precedente paragrafo non è da prendere sottogamba poiché, dato l’elevato numero di letture/scritture che la CPU opera sulle app e sui dati presenti nella microSd esterna, occorre sempre considerare il ciclo di vita della scheda che deve perciò essere più affidabile possibile. Chiuso questo breve paragrafo, possiamo dire che per spostare app, siano esse di sistema che di terze parti occorre necessariamente adoperare il rooting del dispositivo di cui parleremo più avanti. É invece sempre possibile spostare contenuti multimediali, anzi lo consigliamo. Per spostare le applicazioni, dal percorso precedente tappare sul pulsante “Sposta su scheda SD” per procedere.liberare_spazio_android__06

 

Liberare spazio su Android- Spostare le App dalla memoria interna su quella esterna

Se non riuscite ad aggiornare le vostre applicazioni a causa della saturazione dello spazio di memoria interna è arrivato il momento di liberare spazio su Android procedendo allo spostamento delle app. Requisiti essenziali sono: la presenza di una microSD esterna, fermo restando le precisazioni fatte nelle sezioni precedenti, i permessi di root abilitati sul proprio device ed aver installato la recovery ClockWorkMod. La procedura prevede la creazione di una partizione fisica che il sistema vedrà come estensione fisica di quella interna in modo tale che le future applicazioni possano essere installate su questa e su questa possano essere spostate. Come fare?

Link2SD-for-Android-620x387

  • Spegnete il dispositivo e riaccendetelo tenendo premuti i tasti Home + Power fino a quando non si avvierà la ClockWorkMod
  • Selezionate Advanced e successivamente Partition SD
  • Ora dovete scegliere la dimensione della partizione sulla scheda microSD. Vi consiglio di impostare 1024MB, ma se avete una memoria esterna abbastanza capiente e necessitate di più spazio allora potete scegliere anche una capienza maggiore (Consiglio metà della dimensione totale della scheda SD)

Il restante spazio verrà poi utilizzato come semplice memoria di massa per documenti, foto, video e musica.

  • Dopo aver selezionato la dimensione della partizione, come dimensione di swipe scegliete 0, confermate ed attendete il completamento dell’operazione che potrebbe durare qualche minuto
  • Al termine della creazione della partizione tornate al menù principale e selezionate reboot system now
  • Quando lo smartphone si sarà riavviato accedete al Play Store e scaricate l’applicazione Link2SD

39551

DOWNLOAD | Link2SD

La procedura come già detto in precedente vi consentirà di installare le app direttamente nella partizione esterna.

Adesso:

  • Avviate Link2SD e, quando vi verrà chiesto di scegliere la partizione ext da utilizzare, selezionate ext3 (è la partizione di default, ma se non funziona allora si può provare a selezionare le altre partizioni)
  • Attendete l’inizializzazione dell’area di memoria e riavviate lo smartphone
  • Al successivo riavvio eseguite nuovamente Link2SD, recatevi nelle impostazioni e mettete il segno di spunta su Auto collegamento e in Posizione installazione selezionate Memoria esterna

Aumentare RAM Android

Dopo aver dato conferma e riavviato lo smartphone, al successivo avvio tutte le applicazioni verranno installate nella microSD, consentendoci di liberare spazio su Android.

Leggi Anche: