Libero e Virgilio da oggi la ricerca è in mano a Bing

Italia online abbandona il motore di ricerca Google a favore della ricerca con Bing, rinnovando in questo modo i servizi di ricerca sui noti portali Libero e Virgilio. Lo annuncia la società quotata a Piazza Affari, prima sul mercato italiano con 4,3 milioni di utenti unici al giorno (Audiweb del 1°semestre).

Grazie al nuovo accordo con Microsoft, Bing fornirà ai due portali sia i risultati organici di ricerca sia i link sponsorizzati, oltre alle funzioni di ricerca immagini, suggestion e ricerche correlate.

Nel corso degli anni Microsoft continua ad investire potenziando il suo motore di ricerca Bing, ottimizzando performance e migliorando l’interoperabilità del motore di ricerca.

Bing e Italia Online accordo motore di ricerca 2016

“Bing è in grado di soddisfare le esigenze di search di tutti i nostri utenti, offrendo risultati precisi, aggiornati e chiari in grado di aiutarli a orientarsi nella molteplicità delle proposte del web su ogni specifica query”, ha commentato Domenico Pascuzzi, responsabile Virgilio and Advertising Offering di Italiaonline, sottolineando anche come le aziende possano “contare sulla creazione e sincronizzazione automatica della propria scheda e mappa su Bing places for business attraverso Iol Connect, il servizio di Italiaonline pensato per le PMI”