Malware Mazar: cancella i dati del tuo telefono a distanza

Un nuovo malware denominato Mazar può cancellare tutti i dati contenuti sul tuo dispositivo operando direttamente in remoto. Questa la nuova minaccia che incombe sugli utenti mobile di tutto il mondo. Occhio ai messaggi sms in arrivo, potrebbero essere potenzialmente fatali. Difenditi preventivamente.

Mazar, il malware che cancella tutti i tuoi dati

Riuscire a reperire con l’inganno i dati di accesso a determinati servizi (vedi per esempio account Netflix compromessi) o, in questo, caso riuscire ad eliminarli per sempre da un dispositivo, sembra diventata la moda del momento. Viene da sé che le conseguenze sono perlomeno catastrofiche. Addio ad immagini, video, musica ma anche a documenti importanti, messaggi, contabilità, log di chiamate e così via. Il tutto senza nemmeno accorgervene. Basta un semplice sms e qualche tap di troppo per cadere irrimediabilmente nell’oblio digitale. Una società di Hemdal lo ha identificato col nome di Mazar, il nuovo malware che permette ai malintenzionati di prendere il controllo totale del dispositivo da remoto consentendone al contempo il ripristino ed il wipe integrale della memoria interna ed esterna.

malware Android mazar

L’SMS, ma ancor meno frequentemente l’MMS, procede all’install di un software in grado di concedersi pieni diritti di amministratore lasciando libero sfogo alla creatività malevola dell’autore che può verosimilmente effettuare e ricevere chiamate, consultare i registri dei messaggi e delle chiamate in entrata ed in uscita, bloccare o addirittura cancellare ogni traccia dei nostri dati dal dispositivo. Un virus dalla portata notevole da non sottovalutare in nessun caso. Gli esperti in sicurezza hanno curiosamente notato che il software malevolo non ha effetto sui device in lingua originaria russa e che questo può essere trovato su portali con crittografia https su server ancora ignoti che girano su client TOR che hanno lo scopo di registrare la posizione del telefono infettato.

malware Android mazar

Per i software antivirus è davvero difficile risalire all’entità del software incriminato e, perciò, l’unica misura preventiva davvero efficace risulta essere il buonsenso. Non cliccate su link sospetti e non aprite messaggi sms di dubbia provenienza che procedono all’installazione di app di terze parti non verificate. A tal proposito potrebbe essere buona prassi limitare o escludere del tutto l’installazione di software da Origini Sconosciute, disabilitando l’omonima voce di menu che trovate al percorso Impostazioni > Sicurezza sui dispositivi Android, che peraltro sono gli unici a sortire gli effetti del virus. La società stessa non riesce a stimare la portata reale del problema ed incita, allo stesso tempo, gli utenti a mantenere un comportamento diffidente nei confronti di questa ed altre potenziali minacce che sopraggiungono sempre più di frequente.

Lasciateci un commento che riporti la vostra esperienza con questo tipo di problemi e condividete l’articolo sui social. Fonte: DigitalTrends