Il MediaTek Helio X25 è stato sviluppato esclusivamente per il Meizu Pro 6

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato delle speculazioni nate in giro per la rete in merito al prossimo flagship di una delle primarie aziende produttrici cinesi, il Meizu Pro 6. Ieri è arrivata una conferma ufficiale circa il processore che lo muoverà, e si tratta del nuovo Helio x25 di MediaTek.

La particolarità con cui esordisce questo nuovo SoC è il fatto che è stato pensato e sviluppato solo ed esclusivamente per il Pro 6, pratica molto inusuale ma che sicuramente è nata da un’intesa “sottobanco”  di esclusiva temporale fino al 2017 tra Meizu e MediaTek. Rispetto alla norma sembra che le due aziende abbiano addirittura collaborato nella creazione della CPU unendo il boost alle perfomance e mantenendo al contempo un occhio di riguardo ai consumi energetici.

MediaTek Helio X25

L’Helio X25 appare come una versione oveclocckata del deca-core Helio X20 che MediaTek aveva pubblicato lo scorso anno. L’X25 presenta la medesima configurazione tri-cluster, con due core Cortex-A72 pesantemente modificati e da quattro core dal basso profilo energivori Cortex-A53s. I primi hanno anche ricevuto un boost al clock passando da 2.3 GHz a 2.5 GHz, stesso trattamento riservato alla GPU, la Mali-T880MP4 che passa da 780 MHz a 850 MHz, con un incremento prestazione totale che supera il 10%.

Non sono state presentate informazioni sul processo costruttivo che, quindi, dovrebbe essere rimasto tale e quale a quello dell’Helio X20 a 20nm; nè tantomeno sono state spiegate le tecniche e le modalità di risparmio ed ottimizzazioni energetiche applicate.

Infine l’Helio X25 supporterà un sensore della fotocamera fino a 25 megapixel oppure una configurazione Dual Cam fino a 13 Mp, con registrazione a 30 fps in 2K e 4K, la ricarica rapida via Pump Express 3.0+, le nuove librerie grafiche Vulkan ed il supporto alla Categoria 6 LTE e al VoLTE.

Mediatek Helio X25

Ovviamente questi sono i limiti su cui questo processore può spingersi e non è detto che ritroveremo tutte queste caratteristiche sul Meizu Pro 6, ma la speranza è l’ultima a morire e fino a che non ci sarà un annuncio della compagnia cinese si continueranno a sprecare speculazioni in tal senso.