Meizu ci mette una X: nuovo smartphone il 30 Novembre, per fronteggiare Xiaomi

Meizu è una società cinese in perenne competizione con i rivali locali e con tutti gli attuali colossi dell’elettronica mondiale, contro i quali annaspa alla ricerca di un terminale che riesca a sgominare lo strapotere dei competitor, in primo luogo Xiaomi. Perché proprio Xiaomi? Semplicemente perché la società cinese si appresterà a presentare la sua proposta Meizu X proprio lo stesso giorno della presentazione del nuovo Xiaomi 5c, ovvero sia il prossimo 30 Novembre 2016.

Ovviamente non ci si aspetta di vedere un apocalittico teatro di guerra tra le due fazioni ma una rappresentazione chiara e lampante che porrà gli utenti di fronte a due scelte che, almeno sulla carta, promettono di mettere in serie difficoltà gli acquirenti che, in ragion del vero, dovranno ingegnarsi non poco per scegliere il terminale che più farà al caso loro, considerando il fato che si tratta di due telefono davvero eccezionali.

Ad ogni modo, Meizu smartphone risulta come sempre restia al rilascio di dichiarazioni classificate Top Secret in merito alle sue produzioni ultime ma, secondo le emergenti fonti asiatiche, pare ci si possa trovare di fronte ad un device che offre un hardware del tutto assimilabile al Huawei Honor 8, detto in altri termini un midrange ben fatto. Si parla di uno storage system base da 32GB che si completa con il previsto supporto all’espansione esterna tramite apposito slot per microSD Card ed una dotazione di memoria RAM pari a 4GB.meizu x

Sulla base delle indiscrezioni emerse in merito alla forte somiglianza con il Huawei Phone, ci si potrebbe aspettare la presenza di un modulo camera posteriore da 12 Megapixel ed una batteria nell’intorno dei 3.000mAh. Ciò che, invece, porrà una chiara e netta differenza tra le due proposte sarà il processore adoperato e la versione del sistema operativo in accompagnamento alle personalizzazione della GUI. Nel primo caso, infatti, vedremo l’implementazione del Mediatek Helio X30, certamente il SoC non più in voga tra la clientela.

Il sistema operativo out-of.-the-box, invece, dovrebbe contare su un’esperienza fornita dal nuovo ed esclusivo Android Nougat di Google. Ormai manca poco a far saltare fuori gli altarini ed a scoprire i più infimi segreti di questi terminali. Appuntamento al prossimo Mercoledì per i dettagli ufficiali.

LEGGI ANCHE: Meizu Pro 7 dice addio ai bordi, 100% di schermo disponibile