Mercedes: anche la casa tedesca mostra la sua prima concept car elettrica

Mercedes-Benz ha presentato una concept car elettrica al Salone auto di Parigi il giovedì. Si tratta di un veicolo particolarmente tecnologico che può viaggiare fino a 500 km con una singola carica. Concept car sono in genere progettati per mostrare dove un fabbricante d’automobili è diretto; Ma questo non significa che è necessariamente questo il percorso esatto. Tuttavia, il Generation EQ Concpet, come si chiama il veicolo, potrebbe essere vicino a quello che Mercedes finirà per produrre per i consumatori.

La casa automobilistica tedesca, di proprietà della Daimler, descrive questo come un’anticipazione dei veicoli che verranno prodotti in futuro dalla casa della Stella. Insomma questo modello è pensato per essere un precursore di un nuovo marchio Mercedes chiamato EQ, che coprirà una serie di prodotti elettrici, dai veicoli ai servizi di ricarica, sino agli accumulatori di energia a casa. Questa concept car dispone di una trazione integrale con due motori elettrici sugli assali anteriore e posteriore e una batteria nel pavimento simile  a quella di Tesla Model S e Model X.

L’EQ Generation accelera a 62 miglia all’ora in meno di cinque secondi, secondo quanto dichiarato dai responsabili della casa automobilistica tedesca. “Nel 2007, l’e-Smart è stata un pioniere dell’automobilismo elettrico”, ha dichiarato Dieter Zetsche, CEO di Daimler e capo di Mercedes-Benz Cars, in riferimento alla versione elettrica di Smart ForTwo. “Stiamo lanciando la nostra proposta. Siamo pronti per il lancio di un’offensiva di prodotti elettrici che permetterà di coprire tutti i segmenti dei veicoli, dalla compatta ai segmenti di lusso. ”

La nuova generazione di veicoli elettrici sarà basata su un’architettura scalabile che può essere utilizzata in tutti i modelli, tra cui i SUV, berline, coupé e cabriolet. Il concept rinuncia a molte delle funzioni tradizionali delle attuali auto, almeno visivamente parlando. I tergicristalli sono nascosti e gli specchietti retrovisori esterni sono sostituiti con le telecamere che proiettano un’immagine del traffico dietro sul display nelle porte. Anche le maniglie delle porte esterne sono scomparse.

L’interno è altrettanto moderno e futuristico. Le manopole sono state sostituite con comandi touch-based, anche sul volante. I comandi touch sono integrati nel display OLED. Un display widescreen da 24 pollici galleggiante mostra velocità, autonomia della batteria, e altri dati di guida, così come i dettagli di navigazione e anche le mappe. La concept car targata Mercedes è progettata per rispondere alle esigenze del guidatore e alle sue preferenze di guida.

Leggi anche: Volkswagen: mostrata prima auto interamente elettrica, arriva entro il 2020

Mercedes Generation Eq
Mercedes Generation Eq

Leggi anche: Google Car: primo grave incidente per l’auto del colosso del web

Con l’avvicinarsi del driver, il veicolo si attiverà automaticamente e quindi accoglierà l’utente illuminando l’interno con un colore specifico. Una volta che il conducente si siede, l’illuminazione diventa blu elettrico, con le luci nelle porte e sui sedili  che si oscurano lentamente. Il display widescreen gradualmente mostra il livello di energia in macchina. La mappa di navigazione mostrerà tutte le destinazioni che possono essere raggiunte  e il livello di carica della batteria.

Altre caratteristiche in questo veicolo di Mercedes includono una visualizzazione della mappa 3D in tempo reale e sistemi di assistenza alla guida. Il modello è anche in grado di comunicare con altri veicoli e con le infrastrutture. Daimler ha ampliato il suo investimento e l’impegno nella produzione e realizzazione di veicoli elettrici nel corso dell’anno passato, anche se la maggior parte sono ibridi plug-in, e quindi non auto del tutto elettriche. Mercedes-Benz  ha annunciato l’intenzione di introdurre nella sua gamma almeno 10 modelli ibridi entro il 2017.