Microsoft si appresta a fare un passo molto importante per quanto riguarda la distribuzione dei propri servizi, grazie al rilascio del nuovo sistema operativo Windows 10 fissato per il 29 Luglio prossimo | Windows 10: disponibile ufficialmente dal 29 Luglio |, anche se già risulta pre-ordinabile | Windows 10 disponibile al pre-ordine |. Da qualche anno a questa parte però, Microsoft non è più solo un’azienda di servizi ma è anche un’azienda hardware, cioè produttore di tablet e smartphone. A tal proposito, vi ricordiamo l’acquisizione, da parte del colosso di Redmond, di Nokia avvenuta il Settembre del 2013 | Microsoft acquisisce la divisione mobile di Nokia |. Quest’oggi però ci soffermeremo solamente sul settore tablet e, più nello specifico, della nuova variante di Microsoft Surface Pro 3.

Per chi non lo sapesse, il Microsoft Surface Pro 3 rappresenta la punta di diamante dell’offerta di Microsoft. Esso è un tablet dotato delle potenzialità di un vero e proprio computer e che, grazie alla Type Cover studiata appositamente per esso, può veramente diventare un computer portatile nel senso che intendiamo noi. Le configurazioni possibili di Microsoft Surface Pro 3 spaziano tra processori Intel Core i3 – i5 – i7 ed SSD da 128 GB – 256 GB e 512 GB. La nuova variante introdotta nelle scorse ore sull’e-commerce ufficiale di Microsoft USA prevede l’equipaggiamento di un processore Intel Core i7 ed un SSD da 128 GB. Fino ad ora infatti, questa scelta degli estremi non era permessa nelle configurazioni offerte da Microsoft.

Tutte le novità su surface 3

La volontà di Microsoft è senza dubbio quella di voler espandere il più possibile la scelta data agli utenti che intendono acquistare un Microsoft Surface Pro 3. Dal punto di vista quotidiano, un SSD più capiente è si un plus non da poco ma sono oramai in molti a centralizzare tutti i propri files in server o NAS che liberano tanto spazio locale sulla macchina, perciò la scelta di 128 GB di SSD è molto comprensibile in questi termini.

Il prezzo di questa nuova configurazione negli USA è di 1299 dollari tasse escluse. Allo stesso prezzo, gli utenti americani possono acquistare il modello con il doppio di SSD ma col processore Intel Core i5 4300U. Se dal punto di vista dell’SSD si potrebbe fare una rinuncia, da quello del processore lo spazio di manovra è molto meno. Essendo un prodotto studiato essenzialmente per la produttività in movimento, avere a disposizione una CPU più potente può fare molta differenza, senza contare il fatto che l’Intel Core i7 4650U ha a disposizione una GPU leggermente più performante della variante con Intel Core i5 4300U.

Microsoft tablet Surface Pro 3

Al momento purtroppo non abbiamo alcuna informazione su una possibile esportazione di questa nuova variante anche nel mercato italiano. Ovviamente vi terremo informati a riguardo. Voi come lo vedete il Microsoft Surface Pro 3? Secondo voi può essere veramente il sostituto di un computer portatile? Discutiamone insieme qui di sotto nei commenti.