Microsoft Surface Studio, molto più di un semplice PC

Microsoft Surface Studio rappresenta un deciso passo in avanti rispetto alla semplice visione di computer Desktop dal quale, pur riprendendone alcuni peculiari aspetti, si differenzia per una serie ben determinata di motivi.

Si tratta di un prodotto espressamente indirizzato ad un mercato professionale e, più in generale, ai professionisti del settore grafico benché niente e nessuno vieti di adottare questa soluzione anche in ambito non professionale.

Ad ogni modo, il target d’utenza è stato ben definito e, seppur non in maniera del tutto esclusiva, si rivolge al settore aziendale dove l’affidabilità. il livello di interazione e le performance non conoscono compromessi. surface studio

Definire il nuovo Surface Studio un all.-in-one o un semplice PC sarebbe un errore davvero imperdonabile. In tal caso, l’eleganza delle forme, l’ingegnerizzazione dei sistemi di utilizzo (vedi sistema ad inclinazione variabile e Pen) e lo stesso hardware di primo livello si scostano davvero platealmente dalla visione di un semplice PC da ufficio.

Surface Studio è fondamentalmente un computer d’avanguardia nato per un mercato di nicchia e rivolto ad un pubblico di professionisti. Il livello di innovazione introdotto con il nuovo prodotto si traducono nella possibilità di abbandonare la carta a favore di una soluzione che, benché di certo non definibile portable (il display è da 28 pollici di diagonale), si presta ad un utilizzo totalmente digitale preciso ed affidabile.

Il nuovo sistema si serve di alcuni peculiari accessori che si riconducono alla “semplice” Pen per l’input su schermo ed al nuovo accessorio dedicato chiamato Surface Dial, il cui scopo è quello di facilitare la vita del designer fornendo accesso rapido ad alcune specifiche funzioni come la variazione cromatica dei pennelli e la rotazione dei contenuti.

In tal senso le innovazioni sono al massimo livello, benché per la Pen resti da verificare il feeling ponendola in comparativa con le soluzioni Wacom. Il sistema Pen è,ricordiamolo, ad aggancio magnetico e fa registrare (secondo quanto visto in diretta) tempi di risposta davvero notevoli, senza lasciar trasparire alcuna incertezza.surface studio dial

Per quanto riguarda la parte hardware, Surface Studio conta su un display reclinabile da ben 28 pollici touchscreen con cornici ridotte al minimo e rapporto 3:2 con sistema di piegatura manuale fino a 20° e bloccaggio assistito per qualsiasi angolazione. Al di sotto della base del display, poi, trovano posto i nuovi Intel core i7 di ultima generazione Quad-Core ed una dotazione RAM di 32GB che si accompagna ad uno storage interno da 2TB in tecnologia SSD Hi-Speed.

La grafica è a cura di una GTX980 dedicata mentre il display riporta una densità di appena 192pip a fronte di un’ampia diagonale affidata ad una tecnologia di risoluzione 4496×3000 pixel.

Davvero notevole è il nuovo sistema integrato per l’interazione con Cortana che offre una maggior sensibilità grazie al MicArray previsto per si nuovo sistema che, in fase di presentazione, ha fatto valere le proprie argomentazioni. Non mancano, inoltre, le funzionalità Windows Hello ed il supporto alla fotocamera in alta definizione (HD).

Il prezzo per il nuovo prodotto è stato fissato a ben $3.000, mentre è già disponibile in pre-ordine a partire da queste ultime ore. Che cosa ve ne pare del nuovo sistema Microsoft Surface Studio? Diteci la vostra al riguardo.