Motorola Moto X 2015 con display da 5.5 QHD e Snapdragon 810?

Nelle ultime ore, su GFXBench ha fatto la sua comparsa il nuovo Motorola XT1585, uno smartphone di fascia alta di Motorola ancora sconosciuto caratterizzato dal nome in codice Kinzie che potrebbe essere il nuovo Motorola Moto X 2015 che dovrebbe fare il suo debutto ufficiale nel corso della prossima edizione dell’IFA di Berlino, in programma nel corso del prossimo mese di settembre.

Stando a quanto riporta il database di GFXBench, il nuovo device, ovvero il possibile Motorola Moto X 2015, presenta un display da 5.5 pollici di diagonale caratterizzato da una risoluzione QHD pari a 1440 x 2560 pixel. A completare la dotazione tecnica troviamo il SoC Qualcomm Snapdragon 810 con CPU Octa-Core. La presenza dello Snapdragon 810, naturalmente, non esclude l’eventuale presenza di problemi di surriscaldamento che stanno caratterizzando praticamente tutti i device con questo chipset ed, in particolare, il più recente Sony Xperia Z3 Plus. La scheda tecnica del prototipo che potrebbe rivelarsi essere il nuovo Motorola Moto X 2015 comprende 3 GB di memoria RAM, 32 GB di storage interno, che non dovrebbero poter essere ampliati con una microSD, una fotocamera posteriore da 20 Megapixel in grado di registrare video in 4K ed una fotocamera anteriore da 5 Megapixel con possibilità di ripresa in FullHD.

Per ora, è bene sottolineare, non vi sono ulteriori conferme in merito all’identità del device che, in ogni caso, dovrebbe ricalcare in pieno le specifiche tecniche del nuovo Motorola Moto X 2015 che sarà chiamato a cancellare il mezzo passo falso del Moto X 2014 che non ha convinto soprattutto per un’autonomia al di sotto della media. A tal proposito, il test di GFXBench non rivela alcun’informazione sulla batteria che dovrà essere sufficiente per reggere l’impatto del display QHD ed eventuali consumi energetici eccessivi legati a temperature d’utilizzo al di sopra della norma. Nuovi dettagli sul Motorola Moto X 2015 dovrebbero in ogni caso emergere nel corso dei prossimi giorni. Per ora non ci resta, quindi, che attendere l’arrivo del nuovo top di gamma di Motorola.