Motorola Moto X 2016, un sensore di impronte digitali tra le specifiche

In queste ore sono emerse le prime informazioni in merito al nuovo Motorola Moto X 2016, il futuro top di gamma di Motorola che potrebbe arrivare sul mercato in anticipo rispetto alle tradizionali tempistiche del brand Moto X. Stando a quanto emerso in queste ore, infatti, il nuovo Motorola Moto X 2016 (il nome per ora è solo indicativo) potrebbe presentare un sensore di impronte digitali tra le specifiche tecniche. 

I sensori per le impronte digitali in questi ultimi mesi hanno registrato un drastico calo, rispetto al passato, per quanto riguarda i costi di produzione e sono moltissimi i costruttori che stanno valutando la possibilità di introdurre questo tipo di elemento nei loro terminali. Il nuovo Motorola Moto X 2016, rispetto della gamma Moto X di quest’anno, registrerà, secondo i primi rumors, una vera e propria rivoluzione nel design della scocca che, quindi, si adatterà per far spazio al nuovo sensore di impronte digitali che potrebbe essere collocato all’interno del tasto Home, come accade ad esempio sulla gamma Galaxy S6, o nella parte posteriore della scocca nella zona della fotocamera, soluzione scelta ad esempio da LG con il suo nuovo LG V10, o ancora integrata nel tasto d’accensione laterale come avviene nella gamma Xperia Z5 di Sony. Motorola Moto X 2016

Per quanto riguarda le restanti specifiche tecniche, per il momento, è ancora presto per avanzare ipotesi. La gamma Moto X 2016, cosi come accaduto quest’anno, sarà composta da diverse varianti che si differenzieranno, senza dubbio, per molte specifiche tecniche. La versione top di gamma del nuovo Motorola Moto X 2016 dovrebbe, in ogni caso, poter contare sul nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 820 in grado di garantire un netto passo in avanti, in termini di performance generali, rispetto allo Snapdragon 810. Il SoC del nuovo terminale di Motorola sarà tenuto sotto controllo, dal punto di vista termico, da un sistema di raffreddamento a liquido costituito da un heatpipe che ricorderà lo stessa sistema utilizzato da Microsoft con il suo recentissimo top di gamma, il nuovo Lumia 950 XL.

Continuate a seguirci anche ne corso delle prossime settimane per ricevere tutti gli aggiornamento legati al nuovo Motorola Moto X 2016.
Fonte: Ricciolo